Cento candeline per tia Giuanna «Presto faremo una gran festa»

TULA. Ha tagliato il traguardo dei cento anni Giovanna Sini di Tula e lo ha fatto martedì, in piena salute, festeggiando davanti alla torta e ad alcuni familiari. Nata nel 1920, tia Giuanna fa parte...

TULA. Ha tagliato il traguardo dei cento anni Giovanna Sini di Tula e lo ha fatto martedì, in piena salute, festeggiando davanti alla torta e ad alcuni familiari. Nata nel 1920, tia Giuanna fa parte di una famiglia che ha la longevità iscritta nel dna visto che l’anno scorso i cento anni li aveva compiuti la sorella Nene e sono ancora in vita le sorelle Margherita e Paola ed il fratello Bachisio, rispettivamente di 96, 86 e 91 anni. Sposata e senza figli, ha vissuto sempre in paese dove per decenni ha gestito un negozio di alimentari ed ora passa le sue giornate in casa, in compagnia di una nipote che accudì quando i genitori emigrarono in Svizzera. «So cosa significa il dolore dell’emigrazione – ha detto la centenaria – quando mio padre fu costretto ad andare in America per lavorare e sostenere la famiglia». L’arzilla vecchietta gode di ottima salute, è autonoma e ha una memoria di ferro tanto che racconta senza sforzo com’era la vita prima, durante e dopo la seconda guerra mondiale. La pandemia non ha permesso di organizzare una festa e a portare il saluto della cittadinanza ci ha pensato il sindaco Gino Satta. «C’è sempre tempo per festeggiare – ha detto tia Giuanna – e presto lo faremo». (f.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes