«Nei reparti di Medicina nove pazienti sono parcheggiati in una barella»

Dicono che «grida vendetta», i sindacati confederali, la situazione all’interno delle unità operative di Medicina dell’Azienda ospedaliero universitaria «dove per 9 pazienti il posto letto è una...

Dicono che «grida vendetta», i sindacati confederali, la situazione all’interno delle unità operative di Medicina dell’Azienda ospedaliero universitaria «dove per 9 pazienti il posto letto è una barella». «Una condizione organizzativa ed assistenziale assolutamente precaria e purtroppo non nuova – affermano le tre sigle della Funzione pubblica – in cui “l’assembramento” di pazienti parcheggiati in barella o appoggiati in altre unità operative è oramai consuetudine. Con 28 posti letto distribuiti su 15 stanze, appunto 9 barelle e 13 appoggi ci chiediamo e soprattutto chiediamo ai vertici dell’azienda, se questo è il modello di sanità che intendiamo offrire ai cittadini. Operare in contesti simili per un medico, un infermie re e un oss rappresenta non solo un impegno oltremodo gravoso, ma li espone a rischi professionali che si riflettono anche sulla salute e sicurezza dei posti di lavoro».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes