Ardara, il sindaco Francesco Dui annuncia la sua ricandidatura

wARDARA. Non è una notizia inattesa, ma è stata ufficializzata: il sindaco di Ardara Francesco Dui si ricandida alla guida del Comune. L’annuncio è stato dato dallo stesso Dui attraverso il suo...

wARDARA. Non è una notizia inattesa, ma è stata ufficializzata: il sindaco di Ardara Francesco Dui si ricandida alla guida del Comune. L’annuncio è stato dato dallo stesso Dui attraverso il suo profilo Facebook, in un post nel quale il primo cittadino annuncia anche «la conferma del gruppo che mi ha sostenuto in questi ultimi cinque anni, al quale va il mio primo ringraziamento». Dui fa sapere che la maggior parte dei consiglieri uscenti hanno manifestato la volontà di proseguire insieme il percorso «e questo – dice – non può che rendermi orgoglioso del lavoro fatto finora».

È ancora presto per immaginare come sarà composta la compagine definitiva, ma il sindaco fa sapere che già nelle prossime settimane il gruppo farà le valutazioni utili al completamento della squadra «con una logica che vedrà aprire la nostra squadra ai necessari contributi di rinnovamento».

Francesco Dui è sindaco di Ardara dal 2011, successore e “delfino” del compianto Gian Paolo Nuvoli. Nel 2011 vinse le elezioni contro una lista concorrente guidata dal candidato sindaco Salvatore Taras, mentre cinque anni dopo, nel 2016, in paese venne presentata un’unica lista, che già alle 18.30 della giornata del voto raggiunse il quorum portando alle urne poco meno dell’80 per cento degli elettori. Non si sa ancora se nelle prossime elezioni, la cui data non è ancora stata decisa in attesa degli sviluppi della situazione sanitaria, il gruppo guidato da Dui avrà rivali, ma la compagine che guida il paese stringe già le file e si prepara all’appuntamento con lo stesso spirito che avrebbe con un avversario. Il paese si aspetta progetti, entusiasmo e competenze, e questo vuole offrire il sindaco uscente. «Questa che volge al termine è stata una legislatura complessa e anomala, specie per via della pandemia con la crisi sanitaria ed economico-sociale. Serve, per il domani, un’amministrazione affidabile è capace che affronti con determinazione il futuro della nostra splendida comunità». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes