«I miei cani non sono abbandonati»

La replica della padrona degli animali alle proteste dei vicini

PORTO TORRES. «Tutti i miei cani sono in buona salute e nei mesi scorsi sono stati visitati dall’ufficio ambiente dell’Asl alla presenza di un veterinario». La signora proprietaria di cani che vive in un appartamento di via Conti, risponde così alle accuse lanciate dagli altri residenti, esattamente otto famiglie, che lamentano di non riuscire a dormire durante la notte a causa degli ululati degli animali.

Una situazione che era cominciata circa un anno fa - secondo il racconto del presidente della Lega nazionale per la difesa del cane sezione di Porto Torres, Sebastiano Candidda - e che aveva costretto le famiglie a presentare un esposto al Comune e al Dipartimento prevenzione sanità animale dell’Asl, per disturbo di quiete pubblica. Io non sono una accumulatrice seriale di cani – aggiunge stizzita la donna – anche perché gli animali sono sempre gli stessi da quando abito in via Conti e vengono trattati meglio delle persone: hanno un’età che varia dai 12 ai 5 anni e tutti i giorni, mattina e sera, raccolgo i loro bisogni per poi depositarli dentro le buste adatte a questo tipo di raccolta». Gli abitanti della parte bassa del quartiere di Monte Agellu hanno comunque deciso di avviare una nuova raccolta di firme e di incontrare il sindaco per cercare di risolvere un problema che si sta trascinando da tempo. «L’unica cosa su cui può avere ragione il signor Candidda – conclude – è quella degli ululati notturni dei miei cani. Sto cercando di rimediare, facendo entrare gli animali nell’appartamento durante le ore notturne». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes