Ruba su un’auto in sosta ma arriva la polizia

Un 46enne è stato bloccato in piazza Sant’Agostino dopo un furto di attrezzi su un fuoristrada 

SASSARI. Alcuni dipendenti della casa della Divina Provvidenza lo hanno visto armeggiare sulle auto posteggiate nel piazzale della chiesa di Sant’Agostino e hanno immediatamente dato l’allarme al 113.

Quando pochi istanti dopo, poco prima dell’una del mattino di ieri, gli agenti della squadra volante sono arrivati sul posto Stefano Piana, sassarese di 46 anni, ha cercato di nascondersi tra le auto per evitare di finire in manette.

L’uomo è stato però individuato poco dopo e fermato dai poliziotti accanto a un fuoristrada Mitsubishi Pajero che presentava la rottura di un finestrino posteriore. Sotto il veicolo gli uomini in divisa, hanno trovato due valigette di colore nero contenenti un trapano e altri arnesi da lavoro che l’uomo aveva prelevato dall’auto danneggiata.

Il 46enne è stato quindi dichiarato in stato di arresto e accompagnato in Questura, dove è stato accertato che Piana, già conosciuto alle forze dell’ordine, risultava essere fuori dal proprio domicilio, in violazione della misura dell’obbligo di dimora con il divieto di uscire di casa nelle ore notturne, impostagli dal tribunale per altri fatti. Il 46enne è stato a quel punto trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura, in attesa del procedimento di convalida, mentre la refurtiva è stata immediatamente riconsegnata al proprietario.

Ieri mattina, difeso dall’avvocato Giuseppe Onorato, Stfano Piana è stato accompagnato in tribunale. Il pubblico ministero ha chiesto la convalida cautelare in carcere, ma il giudice monocratico Valentina Nuvoli ha ritenuto sufficiente la misura degli arresti domiciliari. Il processo è stato rinviato al prossimo 23 settembre per la scelta del rito.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes