In gommone a Cala Sant’Andrea: denunciato

PORTO TORRES. Quattro persone di nazionalità francese a bordo di un gommone avevano scelto domenica pomeriggio di entrare nello splendido specchio acqueo di Cala Sant’Andrea – zona A di tutela...

PORTO TORRES. Quattro persone di nazionalità francese a bordo di un gommone avevano scelto domenica pomeriggio di entrare nello splendido specchio acqueo di Cala Sant’Andrea – zona A di tutela integrale dell’Area marina protetta dell’Asinara – e la Capitaneria di porto ha provveduto a denunciare il conduttore della barca alla Procura della Repubblica di Sassari per aver violato i rigorosi divieti di navigazione e ancoraggio all’interno del sito marino protetto. Una violazione che costituisce illecito di natura penale.

Il mezzo nautico della Guardia costiera ha intercettato il gommone dopo che aveva dato fondo all’ancora nel tratto di mare interdetto alle attività nautiche e alla balneazione, in quanto particolarmente delicato sotto il profilo ecologico per la presenza di estesi banchi di Posidonia oceanica. L’unità è stata poi accompagnata nel vicino porto di Stintino per ulteriori accertamenti documentali e per la definizione degli atti di polizia giudiziaria. «Sono fiducioso – dice il comandante della Capitaneria Gabriele Peschiulli - che, grazie alla costante collaborazione con il Parco, riusciremo a elevare ulteriormente gli standard di vigilanza». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes