Una serata di letture dantesche con Matteo Fratarcangeli

BANARI. È una serata di grande suggestione, quella che si annuncia oggi in piazza San Lorenzo, organizzata dalla Pro loco di Banari. Con inizio alle 20.30, Matteo Fratarcangeli, impegnato nel tour...

BANARI. È una serata di grande suggestione, quella che si annuncia oggi in piazza San Lorenzo, organizzata dalla Pro loco di Banari. Con inizio alle 20.30, Matteo Fratarcangeli, impegnato nel tour dantesco “Cento canti in cento borghi”, reciterà il XXI canto del Purgatorio.

Il paese della trachite rossa, inserito nella rete dei Borghi autentici d’Italia, è stato scelto dall’attore per una tappa del suo giro per l’Italia, nel corso del quale propone una riflessione sulla concezione poetica di Dante Alighieri a 700 anni dalla sua scomparsa. Matteo Fratarcangeli giunge a Banari dopo 83 giorni di viaggio e quasi 14mila chilometri percorsi. «Il pubblico sta dando molto – dice l’attore – è parte attiva della performance, rappresenta la guida, è l'essenza del mio viaggio. Lascia qualcosa a me ed io lascio qualcosa a loro – aggiunge – tanto più quando apprezza l'originalità del progetto, l'ardua scommessa di andare in piccoli borghi e di viaggiare per 100 giorni». Cento canti in 100 borghi e non nei palazzi istituzionali è un progetto che pone al centro l’uomo e la società. «Ecco perché la scelta dei piccoli borghi – si legge nel progetto – che investono ancora nelle persone e nelle comunità. Quelle realtà che decidono di non arrendersi di fronte al declino e ai problemi dello spopolamento ma che scelgono di mettere in gioco le proprie risorse per creare nuove opportunità. Quelle realtà, stanno ospitando da circa ottanta giorni la lettura del classico italiano per concepire un viaggio di crescita interiore che trasmetta il vero messaggio che Dante voleva dare con la sua opera».

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes