Una donazione per sostenere il festival e ottenere sconti

PORTO TORRES. Una donazione minima di sette euro per sostenere il festival internazionale di musiche polifoniche più longevo della Sardegna. Si tratta del Pass Voci d’Europa ed è una nuova iniziativa...

PORTO TORRES. Una donazione minima di sette euro per sostenere il festival internazionale di musiche polifoniche più longevo della Sardegna. Si tratta del Pass Voci d’Europa ed è una nuova iniziativa lanciata dall’associazione Coro Polifonico Turritano per dare ai sottoscrittori la possibilità di ricevere sconti e agevolazioni in numerose attività locali durante le giornate dedicate alla manifestazione, dal 15 al 19 settembre. Le strutture convenzionate operano in diversi settori che vanno dal pernottamento alla ristorazione, dalle visite dei luoghi della cultura agli acquisti nelle botteghe artigianali.

«Tutto il mondo della cultura e dello spettacolo vive forse il periodo più complicato della sua storia così come il festival Voci d’Europa – dice la presidente Maria Maddalena Simile –, una tradizione che con grandi sforzi economici e in termini di risorse umane stiamo continuando a portare avanti per non disperdere il patrimonio culturale di un grande progetto giunto alla trentottesima edizione: assieme a tutto il gruppo di lavoro del festival abbiamo perciò pensato di lanciare un'iniziativa in grado di coinvolgere anche le attività di Porto Torres, alle quali va il nostro ringraziamento». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes