Dieci auto elettriche la svolta green dei vigili

Le Renault Zoe a emissioni zero rappresentano una novità per la mobilità in città A luglio e agosto incrementati i servizi sui litorali e a contrasto dei contagi

SASSARI. «Un passo di crescita culturale della città». La benedizione per le dieci nuove auto elettriche faranno fare un’importante svolta “green” alla polizia locale e da stamattina circoleranno nel territorio comunale arriva direttamente dal primo cittadino.

Sono stati proprio il sindaco Nanni Campus e il comandante della polizia locale ieri mattina a presentare alla città le nuovissime Renault Zoe automatiche, a propulsione elettrica, emissioni zero e con un’autonomia di 390 chilometri.

Le auto hanno un sistema di ricarica mediante wall box, ma si ricaricano anche durante la circolazione nelle fasi di frenata e decelerazione e sono equipaggiate interamente per assicurare servizi efficienti di pronto intervento.

Inoltre - è stato spiegato ieri durante la presentazione al comando di via Carlo Felice - sono dotate di scrittoio posteriore con alloggiamento documentazione e punti di alimentazione, di due telecamere dashcam (anteriore e posteriore), barra lampeggianti, dispositivi di allarme, navigatore e torcia.

«C’era la necessità di un restyling nel parco auto - ha spiegato il comandante Gianni Serra - e questa scelta dall’amministrazione è una soluzione ottimale». I dieci veicoli Renault che andranno ad incrementare il parco auto già a disposizione degli agenti costituiscono una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la mobilità cittadina e forse non solo.

Sulla fiancata delle auto compare infatti il logo della Il logo della “Rete Metropolitana del nord ovest”. «Speriamo - ha detto il primo cittadino ai giornalisti - sia di buon auspicio anche per la concretizzazione della tanto attesa Città Metropolitana».

La presentazione delle auto ieri mattina è stata l’occasione per illustrare i dati dell’attività registrati dal comando nei mesi estivi. In luglio e in agosto l’impegno degli agenti della polizia locale si è concentrato sulle aree litoranee di Platamona, Porto Ferro, Fiume Santo, Argentiera e Porto Palmas. Gli uomini del comando di via Carlo Felice hanno svolto opera di prevenzione e di tutela del territorio sotto il profilo ambientale. Sono state 362 le unità utilizzate e a spiccare sono le 681 sanzioni elevate per sosta selvaggia lungo le strade sterrate e nelle aree boschive. Venti sono state invece i verbali nei confronti dei bagnanti sorpresi a fumare in spiaggia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes