Camion contro il palco 79enne in gravi condizioni

L’incidente si è verificato ieri a mezzogiorno a Chiaramonti in piazza Repubblica L’anziano colpito da una trave. Annullati i festeggiamenti per il santo patrono

CHIARAMONTI. Annullati i festeggiamenti civili previsti ieri e oggi a Chiaramonti per celebrare il Santo patrono San Matteo Apostolo. Sono stati confermati solo i riti religiosi. La decisione è stata presa dopo un brutto incidente che si è verificato intorno a mezzogiorno in piazza Repubblica: un mezzo del Comune che stava transitando - per cause che sono ancora in fase di accertamento - ha urtato il palco allestito nella piazza per le due serate musicali programmate dal comitato organizzatore della festa. L’impatto del camion contro il palco ha fatto cadere alcune travi di legno che hanno colpito una delle persone che in quel momento si trovavano nella piazza. Si tratta di Domenico Seu, 79 anni di Chiaramonti: secondo la ricostruzione fatta da alcuni testimoni che hanno assistito alla scena, l’uomo dopo l’urto si è accasciato a terra battendo la testa sul selciato. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi ed è stato richiesto l’intervento del 118. La centrale operativa ha attivato la postazione più vicina, quella dell’Associazione Chiaramonti Martis Soccorso. Valutate le condizioni del ferito, però, è stato deciso di operare con l’elisoccorso per un trasporto più rapido verso l’ospedale “Santissima Annunziata” di Sassari. L’elicottero è atterrato nel campo sportivo del paese dove il ferito è arrivato a bordo dell’ambulanza. Domenico Seu è arrivato a Sassari in condizioni gravissime e nel tardo pomeriggio è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico alla testa. La prognosi è riservata. In pochi attimi la notizia del dramma si è sparsa in paese e il comitato organizzatore ha deciso di annullare i festeggiamenti e di rimuovere anche il palco. Una azione forse troppo frettolosa - quella di togliere la struttura - considerato che forse in presenza di un incidente così grave sarebbero state necessarie delle perizie.

Una valutazione sull’incidente competerà sicuramente ai carabinieri, considerate anche le lesioni gravi riportate da una delle persone che si trovavano nella piazza.

E inevitabilmente si dovrà anche stabilire - con le apposite verifiche tecniche - se un palco di quelle dimensioni, in quella posizione fosse a norma oppure no.

Pare che in mattinata anche l’autobus dei pendolari abbia avuto problemi di manovra (proprio per la presenza del palco) e l’autista del mezzo pubblico sia stato costretto a scendere fino a Martis per girare. Eventuali sviluppi si conosceranno dopo gli accertamenti. (cr.sas.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes