Una Festa manna in tono più intimo

Ozieri, niente musica e processione per il Rimedio, ma tanti fedeli ai riti religiosi 

OZIERI. E’ stata una festa senza la musica in piazza, né la tradizionale processione con i gruppi in abito tradizionale, ma la celebrazione in onore della Beata Vergine del Rimedio di Ozieri ha avuto il medesimo impatto in termini di partecipazione dei fedeli ai riti religiosi. Gli ozieresi non hanno dimenticato la festa manna, e in tanti hanno preso parte ai riti nella chiesa dei Cappuccini. Domenica mattina c’è stata anche una bellissima sorpresa: la banda musicale Città di Ozieri si è data appuntamento in gran segreto nel piazzale per l’uscita (peraltro non prevista, essendo stato rinviato il cambio dell’obriere) della bandiera della società: nessuno nel direttivo sapeva nulla, e l’improvvisata è stata da tutti apprezzata. Piazzale gremito (nei limiti del possibile) per la messa serale, quella che precede lo scioglimento del voto, dove erano presenti fedeli, direttivo, autorità. E anche qui c’è stata una partecipazione inedita: esano presenti i Templari cattolici d’Italia della commanderia Ex Val Mannu, sede di Ozieri, a custodia della bandiera e del simulacro della Beata Vergine. Altra tradizione comunque rispettata è stata quella della gara di cantadores Usignolo della Sardegna, alla 53esima edizione, svoltasi sabato nel teatro Fallaci. Ad aggiudicarsi il primo posto, la coppa offerta dalla società religiosa Beata Vergine del Rimedio è stato il giovanissimo Paolo Senes di Sorso, 19enne. Al secondo posto, premiato con la coppa intitolata a Nanneddu Molinu e offerta dalla famiglia, Emanuele Piras di Oristano, vincitore anche del premio speciale per il canto “a s’Otieresa” intitolato a Peppina Manca e offerto dalla famiglia. Terzo posto, premiato con la coppa intitolata e offerta dall’associazione Amigos de Su Catigu Sardu Maria Rosa Punzurudu, Giovanni Achenza di Siniscola; quarta posizione, coppa intitolata a Cicito Campana e offerta dalla famiglia, per Denny Verdi di Alghero. Premio speciale alla carriera, infine, al cantadore Tino Bazzoni, offerto dal vice presidente dell’associazione culturale Beata Vergine del Rimedio Tore Tanda. La serata è stata condotta da Emanuela Sassu con il maestro Nino Manca alla chitarra. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes