Nuova guida all’Unione dei Comuni

Cambia il cda: il sindaco di Ozieri Marco Murgia prende il posto di Peppino Ibba

OZIERI. Passaggio di consegne alla guida dell’Unione dei Comuni del Logudoro, che nei giorni scorsi ha eletto il nuovo consiglio di amministrazione composto dal sindaco di Ozieri Marco Murgia, presidente, dal vice Michele Carboni, sindaco di Nughedu San Nicolò, e dai sindaci di Ardara Francesco Dui e Ittireddu Franco Campus. La presidenza al Comune di Ozieri è frutto del naturale avvicendamento tra i diversi comuni alla guida dell’Unione, con Ozieri che mancava ancora all’appello sin dalla fondazione dell’ente, avvenuta tra il 2007 e il 2008, anche per volontà dei sindaci che avevano sempre preferito lasciarla ai paesi più piccoli.

Lascia la carica di presidente il sindaco di Mores Peppino Ibba, insediatosi nel maggio del 2019 e ora non ricandidato alle prossime elezioni nel suo Comune. Al momento del congedo, il sindaco Ibba ha voluto prima di tutto rivolgere un sentito ringraziamento a tutto lo staff dell’Unione, «dall’amministratore unico della partecipata Logudoro Servizi Marco Sanna sino al personale degli uffici e a quello dei vari servizi» e ai colleghi sindaci. All’impegno di tutte queste persone, dice Ibba, si deve «il buon lavoro compiuto negli anni e i tanti risultati raggiunti». Tra questi, i più qualificanti sono la progettazione che ha portato all’ottenimento dei fondi del Psl, che porteranno nel Logudoro e Goceano una decina di milioni e cinquanta cantieri, alcuni dei quali già partiti o in fase di avvio. C’è poi l’adesione al Distretto rurale Gallura, insieme con alcuni comuni del Goceano (e ovviamente della Gallura e della Bassa Valle del Coghinas), che «apre interessanti prospettive di sviluppo» dice Ibba. Proseguendo il bilancio di fine mandato, il sindaco di Mores elenca altri risultati, come «l’efficientamento energetico della sede di via De Gasperi, il rinnovo di numerosi regolamenti interni, il miglioramento di molti servizi gestiti dalla partecipata tra cui principalmente quello della raccolta differenziata che ha consentito al territorio di raggiungere una quota dell’80 per cento». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes