Sassari, vandali scatenati intorno al Duomo

Vetri spaccati, furti di benzina: oltre 10 auto prese di mira. La rabbia dei residenti

SASSARI. Un’altra notte di danneggiamenti e furti in città, stavolta però a essere interessata è la zona del centro storico, in particolare quella compresa tra via Duomo e piazza Mazzotti, a pochi metri dal Corso. Nella notte tra domenica e lunedì qualcuno si è divertito a prendere di mira oltre una decina di auto posteggiate. Vetri spaccati per portare via gli oggetti custoditi nell’abitacolo. Macchine danneggiate per miseri bottini, a volte di pochi euro. E intanto, però, c’è chi di soldi dovrà spenderne molti di più per rimettere a posto la propria automobile.

«La situazione non è più tollerabile – protestano alcuni residenti – ormai questa zona tra via Duomo e piazza Mazzotti è terra di nessuno, i delinquenti agiscono indisturbati e da tempo abbiamo segnalato i numerosi episodi di vandalismo e di furti ma non si riesce a risolvere il problema e ogni mattina, prima di raggiungere la nostra auto, dobbiamo pregare che sia tutto a posto».

Sempre nella notte tra domenica e lunedì i vandali di turno non si sono “limitati” a distruggere i vetri delle auto parcheggiate negli stalli. In un caso, infatti, si sono muniti di una pompa e hanno rubato la benzina da una piccola utilitaria, tra l’altro abbandonando per terra tutto l’occorrente utilizzato per commettere il furto.

L’esasperazione dei cittadini è palpabile: «Videosorveglianza, qualche pattuglia che faccia un giro in più in questa zona... Non sappiamo quale possa essere la soluzione, siamo consapevoli che le forze dell’ordine hanno diverse zone da tenere sotto controllo ma anche la nostra ormai è diventata un’emergenza. E di conseguenza ci aspettiamo un segnale di attenzione. Possibilmente anche da parte del Comune».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes