Vaccini a Nulvi, Palasport promosso

Organizzazione perfetta, somministrate 512 dosi anche a utenti di altri centri

NULVI. Tutto ha funzionato alla perfezione negli ampi spazi del palazzetto dello sport dove si sono dati appuntamento centinaia di persone sia per fare la terza dose del vaccino sia per le prime e seconde dosi. Ma non solo di Nulvi. In tanti sono arrivati anche dai centri vicini e persino da Castelsardo dove era in funzione un altro hub vaccinale che ha però esaurito subito le prenotazioni. Un’organizzazione impeccabile che ha coinvolto tantissime persone oltre all’equipe vaccinale formata dai medici Marco Antonio Guido, Pietro Moro, Luigi Sanna e Alessandra Sabino, dal coordinatore infermieristico Vittorio Conti che guidava il team composto da Isabella Satta, Daniela Pintori, Leonardo Cossu, Agostina Sanna, Anna Maria Sardu, Tiziana Giacconi, Gianfranca Porcu e Maria Grazia Simula e dal responsabile del reparto logistica Giacomo Fiorentino.

A dar manforte e a lavorare alacremente per tutta la giornata soso stati infatti tutti gli amministratori comunali compreso il sindaco Antonello Cubaiu che hanno regolamentato gli arrivi e gli ingressi nel palazzetto e collaborato alla stesura dei moduli di consenso soprattutto per la popolazione più anziana, i vigili urbani e i barracelli che hanno dislocato le auto nei parcheggi dell’area degli impianti sportivi, nonché il personale del Comune che ha allestito e arredato il palazzetto come un vero e proprio hub. Un modello, questo degli hub periferici che si sta dimostrando vincente e molto utile per affrontare l’emergenza e che l’Ats dovrà tenere in considerazione. A fine giornata sono state somministrate 512 dosi di vaccino di cui 28 prime dosi e 25 domiciliari. (mauro tedde)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes