La Nuova Sardegna

Sassari

Stalking

Sassari, perseguita una ragazza: foglio di via per un giovane modenese


	Un'immagine simbolo di stalking
Un'immagine simbolo di stalking

Per l’uomo scatta l’ammonimento della Questura e il divieto di ritorno in Logudoro per 3 anni

07 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Perseguita una donna sarda e viene bandito dal comune di residenza della ragazza: è la pena che deve scontare un giovane consulente finanziario di 28 anni, originario della provincia di Modena. Il provvedimento emesso nei suoi confronti dalla Questura di Sassari è di ammonimento per atti persecutori e divieto di ritorno a Logoduro per tre anni.

L'uomo si era invaghito, senza essere corrisposto, di una ragazza, originaria di un paese del Logudoro che aveva conosciuto su una pagina social e, nel tentativo di conquistarla, aveva iniziato ad importunarla continuamente, spesso utilizzando falsi profili e inviandole alcune sue foto che lo mostravano seminudo.

Dopo aver scoperto che la giovane lavorava come ragazza immagine presso una discoteca di Firenze, l'uomo era riuscito a rintracciarla sul posto di lavoro, tentando per tutta la serata un incalzante e inutile corteggiamento, finché su richiesta della giovane era stato allontanato dai buttafuori del locale. 

Venuto a sapere che la ragazza era rientrata in Sardegna per trascorrere le festività con i propri familiari, l'uomo, alla vigilia di Natale, si è imbarcato anch'egli per l'isola, ha prenotato l'alloggio di alcune settimane presso un B&B del logudorese, dopo una serrata ricerca (interpellando negozianti, baristi, passanti e automobilisti, anche esibendo foto della ragazza e di suoi familiari estrapolate dal web), è riuscito a rintracciare il paese e l'esatta ubicazione dell'abitazione della giovane.

A quel punto il giovane ha ripreso con l'opprimente corteggiamento, suonando insistentemente al campanello di casa, portando doni natalizi, presentandosi più volte, chiedendo di incontrare la ragazza e poter uscire insieme, noncurante della presenza dei genitori, che, ripetutamente, insieme alla figlia, gli avevano intimato di andare via e di non ritornare più. Su richiesta della vittima, sono intervenute più volte pattuglie di Polizia e Carabinieri che lo hanno allontanato, diffidandolo a cessare da simili comportamenti, invano.

In Primo Piano
Vigili del fuoco

Dispersi un 25enne e due donne, ricerche senza sosta in provincia di Sassari

Le nostre iniziative