La Nuova Sardegna

Sassari

Energia

«Aggiungeremo un rigassificatore a Porto Torres»: l’annuncio del ministro Pichetto al Greenwek di Parma

«Aggiungeremo un rigassificatore a Porto Torres»: l’annuncio del ministro Pichetto al Greenwek di Parma

Al Festival della Green economy: «La garanzia dell'approvvigionamento, e non del prezzo, è data dai rigassificatori per usare il fossile di transizione che è il gas»

05 maggio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





«Oggi inizia Piombino che ha una capacità di 5 miliardi metri cubi all'anno, arriverà Ravenna, si ragiona su Gioia Tauro e si dovrà implementare l'Adriatica. Ne aggiungeremo uno a Porto Torres». Così il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto nel suo intervento al Convegno di apertura del Festival della Green Economy, parlando dei rigassificatori. «Non risolviamo i problemi ambientali se non diamo la soluzione energetica peraltro già stabilita con una serie di date e step di impegni nazionali e internazionali. Il disegno energetico dell'Italia in pillole è, rispettando il 55% al 2030 di abbattimento e la neutralità al 2050, andare avanti nel contingente nella diversificazione dell'approvvigionamento. La garanzia dell'approvvigionamento, e non del prezzo, è data dai rigassificatori per usare il fossile di transizione che è il gas», spiega Pichetto. In prospettiva, «il Paese deve ribaltare il paradigma e arrivare al 2030 con due terzi» di produzione di energia elettrica «da rinnovabile e un terzo da fossile che sia solo il gas». Questo disegno «determina uno sforzo sulle rinnovabili: fotovoltaico, eolico e geotermico, il nuovo geotermico può andare a 2-3-4mila metri senza tirare fuori l'acqua e può essere fatto in gran parte del nostro Paese», conclude.

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative