La Nuova Sardegna

Sassari

Verso il voto

Regionali, nel Sassarese via alla corsa per le dodici poltrone

di Giovanni Bua
Regionali, nel Sassarese via alla corsa per le dodici poltrone

Macchine a pieno regime ma liste ancora da chiudere. Tante le conferme, i “ritorni” e i cambi di casacca

04 gennaio 2024
5 MINUTI DI LETTURA





Sassari Macchine a pieno regime per la definizione delle liste per le prossime Regionali. Con segreterie e big impegnati in un continuo labor limae per far quadrare i conti tra correnti e territori, reso ancor più difficile dalla situazione decisamente “fluida” nel quadro delle alleanze regionali. Tutto è quasi fatto insomma, ma è anche pronto a essere disfatto, e molte conferme pesanti arriveranno solo quando la griglia generale sarà finalmente definita.

I nomi in campo sono però già svariate decine, e la caccia ai 12 posti che spettano al collegio di Sassari è partita.

Area Soru Per Progetto Sardegna il nome è quello di Monica Spanedda, già presidente del consiglio comunale e assessora con le giunte Ganau e Sanna. Vicino alla lista di Soru viene dato anche l’avvocato Agostinangelo Marras, già in campo contro l’asse Pd-M5s nelle suppletive del Senato. I Progressisti puntano alla riconferma di Gianfranco Satta. In lista anche il giornalista Giovanni Dessole.

Per +Europa certa la candidatura di Nicola Sanna già sindaco di Sassari e probabilmente della portavoce Consuelo Sari. Correranno nella stessa lista di +Europa anche gli esponenti di Azione a seguito dell’accordo regionale, probabili i nomi dell’attuale segretario provinciale Valerio Zoncheddu e del sindaco di Thiesi Gianfranco Soletta.

Liberu, con gli altri satelliti del mondo indipendentista che sostengono Soru, proporranno i diversi coordinatori locali presenti nel territorio che trovano in Gavino Sale il leader riconosciuto.

Campo largo Per quanto riguarda il “campo largo”, nel Partito Democratico dopo il passo indietro “pesante” di Gianfranco Ganau i “Riformisti”, largamente maggioritari nel partito, puntano sul gruppo consiliare di Sassari. Sembra ormai sicuro il nome di Carla Fundoni ma restano in pista anche Giuseppe Masala e il segretario provinciale Giuseppe Mascia. Per l’area Lotto certa la candidatura di Francesca Fantato vicesegretaria regionale del Pd, ma potrebbe riprovarci anche Maria Paola Curreli, prima dei non eletti nelle scorse elezioni del 2019. Forti i nomi di Gavino Zirattu, attuale presidente del Consorzio di Bonifica della Nurra e già vicesindaco di Sassari, e del direttore della Multiss ed ex sindaco di Sorso Antonio Spano.

Ad Alghero si fa il nome di Enrico Daga, fresco di elezione unitaria a segretario cittadino del Pd, ma anche quelli di Mario Salis e Mimmo Pirisi. Da Ozieri potrebbe arrivare Gianluigi Sotgia ma si parla anche dell’ex sindaco Marco Murgia. E da Porto Torres è quotatissima la vicesindaca Simona Fois. Da Uri Maddalena Sechi, presidente dell’assemblea provinciale. E da Ittiri Giovanna Scanu.

Per Alleanza Verdi-Sinistra scontata la riconferma di Antonio Piu. In lista anche il goceanino Daniele Cocco e la vicesindaca di Bono Eliana Lisai. Poi Alessandra Casu, prorettore dell’università di Sassari, e Anna Cherchi componente della commissione pari opportunità della Regione. Da Usini Gianluigi Testoni, già assessore e vice sindaco. E da Olmedo Alessia Serra.

Nella lista Sinistra Futura certo il nome di Salvatore Corveddu, storico sindacalista di Porto Torres (è stato segretario regionale dei chimici e minerari e parte della segretaria nazionale) e parte della “giunta possibile” indicata da Michela Murgia quando si candidò a presidente della Regione. Nel M5S -A Innatis super blindata la ricandidatura di Desiré Manca, l’altro nome forte è quello dell’ex deputato Mario Perantoni.

L’ex sindaco di Castelsardo Franco Cuccureddu si ricandida nella nuova formazione Orizzonte Comune ma dovrà allearsi con qualche altra sigla che possa garantirgli l’esenzione dalla raccolta delle firme come Centro Democratico o La Base.

Per Convergenza socialista si fanno i nomi di Pasquale Lubinu, attuale sindaco di Ossi e l’ex sindaco di Sennori e attuale assessore allo Sport, Roberto Desini. Difficile che riescano a comporre una lista unica i cattolici democratici delle sigle Demos, Insieme e 2050 i quali potrebbero cercare ospitalità nelle liste del Pd.

Centrodestra Nel centrodestra praticamente chiuse le liste di Fratelli d’Italia. Correrà il consigliere comunale Daniele Deiana, il coordinatore cittadino Luca Babudieri, il consigliere comunale di Sorso e vice coordinatore cittadino Gianni Tilocca. Da Ozieri Emanuele Beccu, già capo di Gabinetto dell’assessorato della Difesa dell’Ambiente regionale e vice coordinatore regionale. Trattative in corso per la candidatura di due assessori comunali di Sassari: Maria Francesca Masala, che sembra certa, e il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Gianfranco Meazza. Sembrano certi anche i nomi da Alghero dell’ex assessore Marco Di Gangi e di Laura Giorico. In campo, in arrivo da Fortza Paris, dovrebbe esserci il “sassarino” Enzo Brandinu.

Due i consiglieri comunali di Sassari in campo per Forza Italia, i nuovi entrati Francesco Ginesu e Giuseppe Palopoli. Probabile la candidatura del coordinatore cittadino Vanni Azzena. Sicura, da Alghero, quella dell’ex sindaco e consigliere regionale Marco Tedde.

Nella Lega scontata la riconferma del presidente del consiglio regionale, e coordinatore regionale Michele Pais, si fa il nome del “nuovo ingresso” Vincenzo Corrias già capo della segreteria dell’allora ministro dell’Interno Pisanu e in tempi più recenti capo di Gabinetto ai Lavori Pubblici della Regione. Per il Psd’Az verso la riconferma Piero Maieli, nella sua Sassari potrebbe scendere in campo l’attuale assessore ai Trasporti e presidente del partito Antonio Moro. Sembra certa anche la candidatura dell’assessore alla Sanità Carlo Doria.

Nei Riformatori scontata la riconferma dell’assessore regionale degli Enti locali, finanze ed urbanistica Aldo Salaris. In campo, in arrivo dalla Lega, potrebbe esserci anche il consigliere regionale ozierese Ignazio Manca. Spazio anche per il consigliere comunale di Sassari Marco Bisail, la vice sindaca di Sennori Elena Cornalis e per il sindaco di Santa Maria Coghinas Pietro Carbini. Per la Dc in campo Marcello Orrù già consigliere regionale e vice presidente della commissione sanità, e il consigliere uscente Pietro Moro.

Grande centro Nella lista “Sardegna al Centro 2020” in campo il leader Antonello Peru. Insieme a lui l’assessora comunale di Sassari Maria Alessandra Corda. Tra i papabili anche i consiglieri comunali di Sassari Giuseppe Deiana e Giommaria Ventura. Poi il produttore vinicolo Sandro Panzali di Usini.

 

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative