La Nuova Sardegna

Sassari

L’incidente

Stefano Cherchi non ce l’ha fatta: il fantino 23enne di Mores è morto in Australia dopo 13 giorni di agonia


	Stefano Cherchi
Stefano Cherchi

Anche il collega di Nurri Andrea Atzeni che ora vive a Hong Kong aveva raggiunto il giovane al capezzale per dare conforto ai familiari

03 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Stefano Cherchi non ce l'ha fatta. Oggi 3 aprile alle 12.30 ora locale nel reparto terapia intensiva di Canberra è morto il fantino 23enne di Mores rimasto gravemente ferito il 20 marzo giorno sulla pista dell’ippodromo di Thoroughbred Park. Mentre si trovava in testa alla gara, in sella a Hasime, Stefano Cherchi era rimasto vittima di una caduta che ha coinvolto altri due cavalli: finito a terra, ha riportato gravi lesioni alla testa. I genitori e una delle sorelle lo avevano raggiunto subito. All’ospedale di Canberra, dove il giovane è rimasto sempre in stato di coma, era arrivato da Hong Kong anche il grande fantino di Nurri Andrea Atzeni, amico e maestro di Stefano Cherchi.

Stefano Cherchi era considerato uno delle migliori promesse dell’ippica a livello internazionale, si era trasferito in Australia all’inizio di quest’anno dopo essersi messo in grande evidenza in Inghilterra.

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative