Nuoro pronta all'esordio

Una giocatrice della Nuoro Softball in ricezione

Domani (ore 16) la squadra barbaricina ospita il Forlì

 NUOTO. Con la consegna da parte dei responsabili del Coni regionale, la settimana scorsa ad Oristano, della targa al merito sportivo, la Nuoro Softball archivia definitivamente la soddisfacente stagione 2011 ed è pronta ad intraprendere una nuova avventura nel massimo campionato nazionale di serie A1 che disputerà per il decimo anno consecutivo.  Comunicati ufficialmente i nomi delle atlete ingaggiate per completare il roster 2012, in vista della prima di campionato prevista per domani alle ore 16 nello stadio "F. Sanna" di Nuoro contro il Forlì. La Nuoro Softball ottiene dal mercato australiano la lanciatrice Aimee Murch, che ha ottimamente disputato il campionato 2011 col La Loggia di Torino: 11 partite vinte, 2 perse, una media punti guadagnati sul lanciatore di 0,87 e un'altissima media battuta di 367. In arrivo anche un nuovo interno, Melinda Weaver, proveniente dai Red Sox di Brisbane, giocatrice di esperienza, buon guanto e mazza pesante. Murch e Weaver non saranno a Nuoro prima della prossima settimana per impegni con la nazionale australiana, così lo staff nuorese corre ai ripari, affiancando alla lanciatrice italiana Paola Cavallo (11 partite vinte e 7 perse nel 2011, medaglia d'argento con la nazionale agli europei) per la prima giornata di campionato, ma anche in previsione della Coppa delle Coppe di agosto, la lanciatrice Kristyna Kalinova proveniente dal Sabat Praga. L'indisponibilità per la stagione 2012 di Loredana Spada, ha costretto il Team Manager Antonello Scrugli a chiamare in prima squadra la giovane promessa nuorese Valentina Mangia, classe 1995 (in rappresentativa sarda nel 2011) che il manager Kleyvert Rodriguez Cueto conosce per averla allenata nelle giovanili. Inoltre con un'accordo dei giorni scorsi un'altra ottima atleta sarda fara' parte del roster barbaricino, Ilaria Gessa, buon guanto sia interno che esterno, proveniente dalla società Vibraf di Domusnovas. «Adesso la parola al campionato - dichiara il team manager Scrugli - vedremo sul campo un gruppo che sulla carta forse non dimostra la spinta propulsiva dell'anno scorso ma che ha eccellenti caratteristiche individuali, capaci di regalare grandi soddisfazioni». Il tecnico cubano Kleyvert Rodriguez Cueto è fiducioso: «Abbiamo una squadra molto giovane e rinnovata quasi completamente, aspetto di avere a disposizione il roster al completo».
WsStaticBoxes WsStaticBoxes