La Nuova Sardegna

Sport

Latvala chiama a raccolta i tifosi sardi

Latvala chiama a raccolta i tifosi sardi

Il finlandese punta su una corsa che conosce bene per avvicinare il francese Ogier in testa alla classifica del mondiale

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. A una settimana dal via del Rally Italia Sardegna (che sarà presentato oggi a Cagliari), Jari-Matti Latvala non nasconde le sue velleità di vittoria. Il finlandese bisserebbe così il successo del 2009, e ricorda con piacere la sua recente vittoria in Argentina al volante della Volkswagen Polo R Wrc. Una performance quella sugli sterrati sudamericani che è nata proprio in Sardegna nel periodo di Pasqua. Latvala ha un feeling speciale con l’isola e il suo modo di guidare, aggressivo e spettacolare, ha conquistato il cuore dei tifosi sardi. La sua rincorsa alla vetta della classifica iridata potrebbe subire un’accelerata proprio sulle strade della Nurra. «Ho trovato un perfetto feeling con la macchina - ha dichiarato il finlandese - proprio nei test svolti dopo le festività pasquali in Sardegna. Lì ho trovato l’assetto giusto sull’anteriore che mi ha fatto guidare al massimo perché la Polo in Argentina era davvero perfetta. E poi al resto ci ha pensato Christopher Treier, il mio preparatore psicologico. Lui era con me anche in Sud America e mi ha dato la carica giusta».

Ma com’è nata la partnership con l’ex “mind coach” di Gronholm. «E’ stato il nostro team manager Jost Capito che lo conosceva dai tempi di Marcus alla Ford che l’ha contattato – ha proseguito Latvala -. In pratica lui pensa a prepararmi mentalmente e a farmi stare rilassato, per non avere stress e farmi stare concentrato solo sulla guida. Mi fa parlare, rilassare, spiegare i miei problemi e così arrivo tranquillo alle gare. E’ una cosa che mi serve molto e i risultati si vedono». Ed ora nella classifica del mondiale piloti Sébastien Ogier precede il finlandese nella classifica iridata di 24 punti. Un margine recuperabile da parte di Jari-Matti, che in questa stagione è molto determinato visto che ha ben 39 punti in più rispetto allo scorso anno, e che non nasconde le sue velleità di puntare a vincere il titolo piloti.

Ogier ha già capito che una vittoria anche in Sardegna del suo compagno di squadra, renderebbe a lui la vita ancor più difficile. Perché Latvala crede stavolta davvero nella sua scalata al titolo piloti. «Ora è tutto più aperto, dopo il Portogallo non avevo le chance di ora, anche perché adesso arrivano Sardegna, Polonia e Finlandia tre delle mie gare preferite. Quindi devo cercare assolutamente di vincere in Sardegna per continuare la mia scalata al mondiale. Sarà stavolta una gara endurance, lunga e difficile come è stata l’Argentina. Ma Sono fiducioso»

Marco Giordo

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Il giallo e l’inchiesta

Ecco che cosa sappiamo sul caso di Francesca Deidda

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative