La Nuova Sardegna

Sport

l’altra semifinale

Siena-Roma, una rivincita-scudetto

Siena-Roma, una rivincita-scudetto

L’Acea è senza D’Ercole, la Montepaschi vuole stupire ancora

31 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SIENA. È tempo di semifinali per l’acea Virtus Roma, che dopo aver superato Cantù nei quarti di finale oggi gioca in Toscana gara1 di semifinale con la Montepaschi Siena, nella rivincita della finale scudetto della socrsa stagione. I precedenti stagionali sorridono ai biancoverdi, che si sono aggiudicati sia le due gare di campionato (82-70 nella partita di andata al PalaEstra, 89-93 al Palazzetto dello Sport) sia la gara dei quarti delle Final Eight di Coppa Italia, terminata 76-67. La Virtus avrà Lorenzo D’Ercole, grande ex dell’incontro, fermo ai box, perché infortunatosi al polpaccio sinistro in Gara 3 contro Cantù.

«Giocare questa semifinale, è motivo di orgoglio e di extra-motivazione per tutti noi, giocatori, staff e tutta la gente di Siena che ama il basket – dice il coach di siena, Crespi –. Roma ha tolto dal tabellone con un 3-0 Cantù. Risultato che parla da solo. Rispettiamo Roma, Dalmonte, il talento e l’esperienza dei suoi giocatori. Il nostro primo obiettivo è continuare a crescere, sentendosi umili e affamati».

In Primo Piano

Video

Paura a Nuoro: incendio minaccia le palazzine di via Tullio Cicerone

La delibera

Allarme siccità, la Regione autorizza e finanzia nuovi pozzi e dissalatori

Le nostre iniziative