Casalone: «Sassaresi bravissimi a Bologna finché è durata la benzina»

Frustrazione per la sfortuna (sotto forma di infortuni) che non vuole passare, nervosismo per un arbitraggio tutt’altro che impeccabile, la partita per Pozzecco è durata 26 minuti

BOLOGNA. Frustrazione per la sfortuna (sotto forma di infortuni) che non vuole passare, nervosismo per un arbitraggio tutt’altro che impeccabile. Stavolta la partita di Gianmarco Pozzecco è durata 26 minuti: poi, con il secondo fallo tecnico per proteste, il coach biancoblù è stato automaticamente espulso e la squadra, come già capitato in passato (anche durante la prima fase) è stata guidata dall’assistente Edoardo Casalone.

«Credo che questa partita debba rendere orgogliosi i tifosi della Dinamo – ha detto Casalone – perché i ragazzi hanno dimostrato ancora una volta di tenerci fino alla fine e di provarci fino all’ultimo, in mezzo alle difficoltà degli infortuni anche accaduti durante la partita e nonostante la poca fortuna al tiro. Abbiamo giocato contro una squadra di altissimo livello, non devo ribadire quali sono i punti di forza della Virtus Bologna. La nostra squadra ha dimostrato forte attaccamento a questa maglia, ora non vediamo l’ora di tornare in palestra con la consapevolezza che abbiamo fatto un’ottima partita fino a quando abbiamo avuto le energie per poter produrre il gioco».

« Adesso abbiamo bisogno di ricaricare un po' le pile – aggiunge il tecnico piemontese –, da Bologna ci portiamo via la consapevolezza che siamo tra le migliori squadre in Italia e che possiamo giocarcela tranquillamente alla pari con tutte le squadre. Il solo di poter interire tutti i giocatori nelle rotazioni ci permetterà di avere sino all’ultimo le energie necessarie».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes