Sassari saluta con la vittoria di Baylat Bonita

Ultimo convegno all’ippodromo Pinna, a porte chiuse. Adesso il “circo” si sposta a Villacidro

SASSARI. L'ultimo convegno del 2020 all'Ippodromo di Sassari - sempre a porte chiuse- non delude le aspettative. In apertura Il premio Nino Maciocco va ad una superba Baylah Bonita ben montata da Nino Murru, per il training di Francesco Brocca. La cavalla allevata a Sedilo segue per buona parte di gara il battistrada Bolliri fino a quando si lancia all'inseguimento anticipando le mosse dei rivali. Al terzo posto Beleena.

La condizionata riservata ai purosangue inglesi di due anni premia la rimonta di Bora De L'Alguer. La portacolori della San Giuliano, con Nino Murru in cabina di regia, lascia fare in avanti a Sa Pala Umbrossa che poco prima di mettersi in dirittura finale passa di slancio. Ai 250 finali Sa Pala Umbrossa cede agli attacchi simultanei di Didiedda e Bora De L'Alguer, con quest'ultima che si salva per pochi centimetri. Al terzo posto Piattu Oro a precedere la calante Sa Pala Umbrossa.

Il Premio Nino Costa va a Land Of Giant, guidata da Alessandro Fiori, in testa fin dall’inizio. In dirittura finale prende il sopravvento e controlla fino in fondo il tentativo di rivalsa di Balentia Doc e Angel You finiti in lotta per il podio davanti a Dipinto. Nelle altre prove, Aster tiene fede ai pronostici e regala l'hat trik a Nino Murru, battendo Aquila de Aighenta e Regal Lady. La Maiden riservata ai fondo arabo di 3 anni premia un buon Buran montato con fiducia da Micheal Rossini, davanti a Bayla Me e Barbaricinu. Infine bel successo di Red Cross e G.R Leonardo Ladu, con la sconfitta di Furud. Ora il circo si sposta a Villacidro.

Bruno Murratzu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes