L’imbattuto Monterosi deve arrendersi a Carbonia

Micidiale uno-due nel primo tempo della formazione dello squalificato Mariotti Per i laziali, ridotti in dieci, il gol della bandiera nel disperato forcing finale

SANTADI. Vittoria meritata per 2 a 1 quella del Carbonia contro una grande del campionato, il Monterosi, virtualmente prima viste le cinque partite da recuperare e fino a ieri imbattuta. La squadra laziale era ferma da un mese ed ha affrontato mercoledì un’altra partita. Il Carbonia veniva da due sconfitte consecutive ed era chiamato al riscatto immediato: la strada per la salvezza è stata tracciata e anche se Mariotti, che era squalificato, non è sceso in campo, il suo contributo, come ha riconosciuto a fine gara lo stesso Maricca che lo ha sostituito in panchina, è stato determinante per impostare una gara di grande pressione sui costruttori di gioco avversari e ripartenze fulminee con Cannas a impegnare sulle fasce, principalmente la sinistra, la difesa avversaria.

Cominciano in avanti gli ospiti ma il loro tentativo si risolve con un tiro fuori. Replicano immediatamente i minerari con Piredda al 13’ da fuori ma Salvato blocca senza problemi, la situazione non si sblocca fino a quando al 21’ Cannas ben lanciato sulla fascia, supera tutti, entra in area da sinistra e viene atterrato da Petti, per l’arbitro è rigore ed espulsione del difensore. Cappai trasforma con grande freddezza nonostante Salvato avesse intuito la direzione del tiro, 1 a 0. In superiorità numerica il Carbonia prova a raffreddare i ritmi di gara e ad attirare in avanti gli ospiti per colpire in contropiede. E al 30’ arriva, su un’azione corale partita sulla sinistra, il raddoppio di Piredda che riceva da Cannas di poco fuori area al centro, evita il difensore e fa partire un tiro a giro per il raddoppio. Siamo al 2 a 0, con il portiere immobile, un eurogol. Gli avversari sostituiscono un attaccante con un centrocampista ma non succede niente fino al riposo.

Al rientro in campo ospiti in avanti alla ricerca del gol e Carbonia a colpire in contropiede: ci prova al 47’ Stivaletta ma manda fuori, ancora al 48’ Cannas il cui tiro finisce in corner e poi al 51’ ancora Stivaletta, ben lanciato in area che mira alle stelle. Al 56’ si infortuna durante un rinvio Carboni e il secondo portiere Bigotti debutta in campionato. Diversi gli avvicendamenti ma il Carbonia sembra controllare bene la gara, al 75’ Gjuci ha una bella occasione ma Torelli sventa in corner, al 83’ è ancora Piredda a sfiorare la traversa. Negli ultimi dieci minuti i laziali si buttano in avanti alla ricerca almeno del gol della bandiera anche se le loro iniziative non sembrano ottenere più di qualche corner fino a quando sul finire, da una mischia arriva il gol: a segnarlo il nuovo entrato Sivilla. Palla al centro e ma non c’è tempo per tentare la rincorsa.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes