Paralimpici, campionati C1 e Open record mondiale della 4x100 a Nuoro

NUORO. Il record mondiale della staffetta 4x100 ha onorato nel migliore dei modi i Campionati Italiani Fisdir (sport paralimpici e intelletivo relazionali riservato alle due categorie della C21 e...

NUORO. Il record mondiale della staffetta 4x100 ha onorato nel migliore dei modi i Campionati Italiani Fisdir (sport paralimpici e intelletivo relazionali riservato alle due categorie della C21 e Open) disputati questo fine settimana a Nuoro. La prestazione della staffetta femminile della Nazionale italiana con sindrome di Down è stato il risultato di maggior prestigio delle prove disputate allo Stadio Tommaso Podda di Nuoro. Il quartetto, composto da Nicole Orlando, Chiara Zeni, Elisa Zandri e Sara Spano, impegnato nella 4×100 è riuscito a fermare il cronometro al tempo di 1'09"21 centrando così il nuovo record del mondo di questa specialità. Buoni protagonisti della rassegna tricolore nuorese sono stati gli atleti sassaresi della Pol.Luna e Sole che hanno visto Christian Lella (JM20-Open) vincere con la misura di 22,84 la gara del disco Kg 2 , quella del martello con maniglia di Kg 7,260 con 30,64 e poi è stato terzo nella assoluta peso Open con 9,84. Nel disco Kg 1 delle junior Open Alice Peltz (Luna e Sole) prima con 17,75. Nelle corse bene Federico Cabizza (Luna e Sole) terzo in finale con 24"10.

Sempre Cabizza ha vinto il titolo nei 400 Junior Open con 55"69 e Gianluca Scanu è arrivato 7° nel lungo open con la misura di 3,87.

Roberto Spezzigu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes