La Nuova Sardegna

Sport

pARLA mazzarri  

«Il gol subito è stato un pugno allo stomaco Dobbiamo migliorare»

dall’inviato

CAGLIARI. Il Cagliari non si sblocca. Col Torino arriva il quarto pareggio di fila e Mazzarri non può essere soddisfatto. «Abbiamo subito gol al primo tiro in porta e questo ha fatto diventare la...

07 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Il Cagliari non si sblocca. Col Torino arriva il quarto pareggio di fila e Mazzarri non può essere soddisfatto. «Abbiamo subito gol al primo tiro in porta e questo ha fatto diventare la gara in salita. Siamo stati bravi a rimetterci in piedi e nela ripresa potevano anche segnare ancora. Vero che nel finale abbiamo rischiato. Siamo alle solite, c’è un momento i cui la squadra si blocca e commette degli errori. Comunque dobbiamo guardare avanti ed essere fiduciosi. Oggi ho visto cose buone ma anche errori che proprio non riusciamo a cancellare. Normale che per tirarci fuori dai guai dobbiano vincere qualche partita».

L’allenatore del Cagliari era un ex della gara. «Sapevamo che il Torino è un’ottima squadra e che qualche difficoltà ce l’avrebbe creata. Però, i ragazzi sono stati bravi a reagire nel momento difficile. Quel gol quando avevamo la gara in pugno, poteva essere una mazzata. Crag no? Non parlo mai dei singoli, solo della prestazione collettiva. Posso dire che Joao Pedro (nono gol della stagione ndr) ha segnato un gol bellissimo. Quelle sono giocate che lui ha nelle corde. Complessivamente sono soddisfatto, anche se non mi sono piaciuti alcuni errori fatti. Il Cagliari deve credere di più nei propri mezzi, noi valiamo molto di più della classifica che abbiamo e potevamo avere almeno quattro punti in più se la fortuna ci avesse aiutato».

R.M.

Elezioni regionali 2024
DIRETTA

Elezioni regionali in Sardegna, lo spoglio in tempo reale: Alessandra Todde verso la vittoria – DIRETTA

Le nostre iniziative