La Nuova Sardegna

Sport

Cagliari, alla City nature race i campioni delle Ocr danno spettacolo

Foto di Paolo Vacca
Foto di Paolo Vacca

Oltre 300 atleti hanno sfidato il freddo e si sono messi alla prova sul percorso che partiva dalla spiaggia del Poetto si arrampicava su fino alla Sella del Diavolo

13 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Oltre 300 atleti hanno sfidato il freddo e hanno dato vita alla City Nature Race. Tutti si sono messi alla prova sul percorso che partiva dalla spiaggia del Poetto, si arrampicava su fino alla vetta della Sella del Diavolo e poi scendeva verso Calamosca per ritornare sul litorale nell’arena finale con i rig più impegnativi. L’Ocr, obstacle course race, continua a moltiplicare i suoi consensi. Gli atleti hanno dovuto superare lungo il percorso, di oltre 9 chilometri, 30 ostacoli. Un ingresso in acqua, diversi rig, muri, trasporti, la rampa, e altri ostacoli. Un percorso entusiasmante che ha messo a dura prova i partecipanti. «Un successo di pubblico e atleti che ci ha regalato una giornata di sport, emozione, agonismo e divertimento. Dopo tanto stare fermi è stato davvero bello vedere gli atleti impegnati e sperimentarsi su un percorso sfidante e su ostacoli divertenti», spiegano Simone Corrias e Pierpaolo Sanna, i responsabili del comitato organizzatore della City natura race. «Un folto gruppo di atleti che si aggiunge ai quasi mille delle altre due series dì Villasimius e Arbatax e che ci rendono davvero orgogliosi e soddisfatti del lavoro portato avanti in questi mesi per organizzare il finale di stagione al lido».

[[atex:gelocal:la-nuova-sardegna:sport:1.41026478:gele.Finegil.Image2014v1:https://www.lanuovasardegna.it/image/contentid/policy:1.41026478:1654536192/image/image.jpg?f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=d5eb06a]]

A vincere è stato Francesco Milia, della Seven fit, in 52’59”, secondo Marco Natalini, in 53’18”. Terzo Davide Autieri, della fitness team monkey2, in 55’50”. Poi Andrea Deplano 55’59”; Francesco Addari, Team wildbeast, 56’17”; Bruno Fresu, Ocr Virginia, 57’25”; Luca Matteo Casula, Sport Planet, 57’28” Gabriele Peighinu, Ocr Virginia 58’46”.

Tra le donne prima Elisa Cau, Team Lions, 1:02:54, Laura Pagano, Ocr Virginia, 1:12:23; Consuelo Melis, sport Planet, 1:15:30; Francesca Zucca: 4fitness team monkey, 1:23:46; Maria Antonietta Mariani, Ocr Virginia 1:24:47, Patrizia Ambu, 4fitness team monkey, 1:24:57.
 

In Primo Piano
L’approfondimento

La trincea dei sindaci contro lo spopolamento, Nughedu San Nicolò lotta per non scomparire

di Paolo Ardovino
Le nostre iniziative