Monte Alma, che bella grinta i ragazzi di Nulvi

NULVI. Decima posizione in classifica (con una gara da recuperare), quintultima del girone E della Prima, ma per il Monte Alma di Nulvi la soddisfazione è comunque tantissima. Per i ragazzini di...

NULVI. Decima posizione in classifica (con una gara da recuperare), quintultima del girone E della Prima, ma per il Monte Alma di Nulvi la soddisfazione è comunque tantissima.

Per i ragazzini di mister Vincenzo Renda infatti quest’anno l’obiettivo non è certo quello di ambire alla vittoria e al salto di categoria ma è solo quello di giocare e maturare esperienza sul campo. Per i ragazzi nulvesi infatti, che arrivano tutti dalle giovanili della Don Bosco Nulvi, società gemellata con i rossoblù, essere in Prima è un’esperienza entusiasmante. Vederli giocare è un vero piacere ed il pubblico, anche quello avversario, dimostra di gradire tantissimo questo loro atteggiamento propositivo e senza timori reverenziali nei confronti di nessuno. Anche quando le tre “chiocce”, Gianfranco Piras, Alessandro Auzzas e Roberto Ninaldeddu, una per reparto, non sono in campo per squalifiche o infortuni.

I ragazzi sanno quello che devono fare perché si conoscono, sono cresciuti e giocano insieme da diversi anni. Ovviamente di fronte a squadre allestite per il salto di categoria i giovani rossoblù hanno dovuto cedere il passo al maggior tasso tecnico e ad avversari di grande qualità ed esperienza, ma sempre con grande dignità. Sanno che devono crescere ancora, trovare la necessaria cattiveria sportiva, non perdersi mai d’animo e guardare avanti.

Mauro Tedde



WsStaticBoxes WsStaticBoxes