La Nuova Sardegna

Sport

«La Torres può sperare nel primo posto»

di Paolo Muggianu
«La Torres può sperare nel primo posto»

Serie D: Giuseppe Leggieri presenta la giornata. I sassaresi ricevono la Nuova Florida. Oggi il derby Atletico Uri-Latte Dolce

12 marzo 2022
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. La settima i ritorno di serie D si apre oggi con due anticipi. Alle 14 ospita l’Aprilia, alle 15,30 Atletico Uri e Latte Dolce danno vita al derby che vedrà tra l’altro la sfida in panchina tra Massimiliano Paba e Pierluigi Scotto. Le altre sette gare in programma sono previste domani e il match clou è quello che si gioca a Sassari dove la Torres se la vede con la Nuova Florida. Interessata a questa gara l’Arzachena che va sul terreno del Monterotondo. Impegnate fuori dall’Isola sia il Muravera di scena a Ostia e il Carbonia impegnato sul campo del Cassino.

A presentare le gare delle formazioni sarde, Giuseppe Leggieri, ex giocatore della Torres ed ex mister dell’Arzachena, che segue questo torneo visto che ci gioca il nipote Alessandro Aloia (attaccante del Carbonia).

Lanusei-Aprilia. «Gli ogliastrini oggi devono fare risultato contro un’Aprilia che nelle ultime due giornate ha vinto».

Atletico Uri-Latte Dolce. « E’ un derby aperto. L’Uri arriva a questa gara con cinque punti conquistati nelle ultime tre gare, mentre il Latte Dolce è reduce da tra sconfitte consecutive, con le ultime due perse con reti subite oltre il 90’».

Torres-Nuova Florida. «È lo scontro al vertice della giornata, ma i favori del pronostico sono tutti a favore della formazione sassarese che vuole superare il diretto avversario e tentare di avvicinarsi alla capolista Giugliano. I rossoblu, dopo il successo interno ottenuto nel finale di gara contro l’Ostiamare, devono sfruttare al meglio il doppio impegno casalingo consecutivo che il calendario gli ha riservato, ma il Team Nuova Florida non è un avversario che si può sottovalutare».

Monterotondo-Arzachena. «La formazione smeraldina sta disputando un campionato di alto livello e sta andando oltre le aspettativ. Per continuare a sognare deve conquistare un risultato positivo, sul campo di un avversario che non può permettersi ulteriori passi falsi, visto che si trovain zona playout. Se l’Arzachena dovesse conquistare i tre punti, allora diventerebbe di fondamentale importanza il prossimo impegno di domenica 27 quando al Biagio Pirina arriverà la Torres».

Ostiamare-Muravera. «Si tratta di una partita tra due squadre che esprimono un bel calcio. l’Ostiamare è osso duro , ma il Muravera ha il morale alle stelle dopo kl’exploit col Giugliano. La squadra di mister Loi può ripetere anche domani l’impresa».

Cassino-Carboni. «La squadra mineraria non ha altri risultati: deve conquistare almeno un punto a Cassino. Dopo la vittoria di domenica scorsa in casa col Lanusei, la squadra dove gioca mio nipote Alessandro Aloia ha perso la gara di recupero contro l’Aprilia, restando così in fondo alla classifica. Serve una reazione».

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative