La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio

Ranieri spinge il Cagliari: «Fuori casa bisogna cambiare registro»

di Enrico Gaviano
Ranieri spinge il Cagliari: «Fuori casa bisogna cambiare registro»

Presentazione della gara di sabato sul campo del Cittadella: «Fuori casa abbiamo una media bassa, dobbiamo cercare di fare punti per stare stabilmente nella zona promozione»

19 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Claudio Ranieri ha messo l’elmetto e a testa bassa carica la squadra che, dopo il successo contro il Como che ha segnato il suo re-esordio sulla panchina rossoblù,  deve continuare a fare punti. Arriva la trasferta sul campo del Cittadella e il tecnico romano puntualizza subito che «la squadra è andata discretamente in casa a parte le due sconfitte di fila con Bari e Venezia _ ricorda _ ma in trasferta no, è andata malissimo e dunque occorre cambiare registro e al più presto».

Ecco dunque la necessità di fare punti subito nel campo della squadra della provincia di Padova. «Dobbiamo far risultato con continuità  fuori casa se vogliamo stare stabilmente nella zona promozione. La partita con il Cittadella però non sarà semplice, visto che loro sono una formazione tosta. Occorrerà fare attenzione al loro pressing, alle loro capacità di recuperar palla e ripartire velocemente in contropiede».

Con quale schema? «Con quale modulo non lo dico _ replica Ranieri _, stiamo ancora lavorando sotto diversi aspetti. Ma, come sempre, intanto dobbiamo partire dalla nostra testa, dalla voglia di lottare e dare tutto sino alla fine».

Mancherà Pavoletti, uno dei giocatori su cui ha fatto affidamento sin dall’inizio della sua avventura rossoblù. «Assenza pesante, visto l’importanza di Leo. Vediamo un po’ come sostituirlo, abbiamo alcune alternative per poterlo fare. Intervenire sul mercato? Troppo presto per parlarne, intanto vediamo quali saranno i tempi di recupero di Pavoletti».

Intanto, anche se in un altro settore, arriva qualche buona notizia. «Rog è perfettamente recuperato, mi ha detto di avere i 90 minuti nelle gambe. Per noi è un giocatore importantissimo e sono contento di averlo a disposizione al cento per cento».

Pescherà ancora fra i giovani rossoblù per completare la rosa di convocati per la trasferta. «Ci sono tanti giocatori interessanti nella Primavera, fra difesa, mediana e attacco. Infatti porterò con me Griger, un attaccante che si avvicina per caratteristiche a Pavoletti».

Per quanto riguarda l’infermeria Obert si è allenato parzialemnte con il gruppo, Viola e Mancosu hanno svolto un lavoro differenziato mentre Di Pardo non si è allenato. A riposo Goldaniga e Pavoletti infortunati.

In Primo Piano
Criminalità

Nuoro, 45 chili di marjuana e 74mila euro in contanti: arresto della polizia in città

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative