La Nuova Sardegna

Sport

Al PalaSantoru battuta Fasano 34-32

Pallamano, Sassari a un passo dallo scudetto: la Raimond vince gara1 della finale


	Al PalaSantoru gremito la sfida di gara1 Raimond-Fasano <em>(foto Ivan Nuvoli)</em>
Al PalaSantoru gremito la sfida di gara1 Raimond-Fasano (foto Ivan Nuvoli)

Festa al centro del campo nel palazzetto gremito, giovedì 18 maggio gara2 in Puglia

13 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari La Raimond Sassari vince gara1 della finale scudetto della pallamano battendo 34-32 il Fasano. Tutto esaurito con mille spettatori sulle tribuna oggi pomeriggio al PalaSantoru per gara1 della finale che assegna il titolo maschile. La prima storica finale scudetto per una formazione maschile sassarese, che vuole seguire le orme della squadra femminile sassarese che di titoli italiani ne ha vinti sei, fra il 2002 e il 2009.

Avvio contratto della Raimond, il Fasano va sul 3-0 con il suo gioco in velocità. I rossoblù reagiscono (3-3). Si va a strappi. Ancora sotto (4-7) ma non ci stanno e dopo il pareggio a metà tempo firmano il primo vantaggio al 20' sul 10-9. Le due formazioni vanno al riposo sul 14 pari. Nella ripresa è la Raimond a prendere il comando del gioco, stringendo le maglie in difesa e arrivando al +4 al 45' (26-22) grazie anche a un Nardin glaciale e infallibile sui rigori. Il Fasano reagisce. 28-28 a 8' dal termine, tutto da rifare per la Raimond, domina l'equilibrio, poi in volata i rossoblù guadagnano il +2 (33-31), e giocano l'ultimo attacco a 30" dalla fine sopra di una rete, trovando un rigore a favore a sei secondi dalla sirena. E anche stavolta Nardin è una garanzia. Finisce con la festa sassarese al centro del campo, giovedì gara2 a Fasano.

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative