La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio

Ancora un pareggio per il Cagliari, 0-0 in casa con l’Udinese

di Enrico Gaviano
Ancora un pareggio per il Cagliari, 0-0 in casa con l’Udinese

Problema in attacco per la formazione rossoblù, che ha segnato una sola rete in quattro giornate

17 settembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Ancora un pareggio per il Cagliari: finisce 0-0 contro l’Udinese nella fornace dell’Unipol Domus. Si è giocato alle 12.30 e per i giocatori non è stato facile esprimersi sotto un sole battente e con una temperatura estiva. 

Meglio il Cagliari dell’Udinese, almeno per quanto riguarda le occasioni costruite. Ma preoccupa il fatto che nelle prime quattro giornate la squadra ha segnato soltanto un gol. Questo il primo problema che Ranieri dovrà cercare di risolvere al più presto, sicuramente prima del rientro di Lapadula, il cannoniere principe della scorsa stagione.

La cronaca Cagliari in campo con una formazione nuova di zecca. Ranieri sceglie il 3-5-2 con i due neoacquisti Hatzidiakos e Wieteska insieme all’inamovibile Dossena. A centrocampo esordio assoluto in serie A per il nazionale under 21 Prati che va in cabina di regia. In panchina restano Nandez e Sulemana mentre in attacco ci sono Pavoletti e Luvumbo. Il primo brivido al 9’ quando Kabesele si libera davanti a Radunovic ma un prodigioso recupero di Hatzidiakos impedisce al giocatore friulano di battere a rete.  Il Cagliari replica al 12’ quando Zappa spedisce in area uno splendido cross dalla destra che Deiola devia di testa da due passi senza però riuscire a inquadrare lo specchio della porta. 

Al 20’ Festy sfugge sulla destra ad Augello e spara un tiro. Ross ravvicinato che Radunovic sventa in due tempi. Al 42’ ci prova Luvumbo: palla rubata a Walace e gran sinistro su cui Silvestri, un ex, risponde alla grande. Il Cagliari insiste e al 46’ c’è un calcio d’angolo battuto da Luvumbo su cui Dossena svetta bene di testa sfiorando la traversa. Subito dopo break di Luvumbo sulla destra,  cross e Deiola tutto solo spreca mandando la sfera di testa fuori. 

Il secondo tempo si apre con un tiro cross insidioso di Luvumbo che Silvestri sventa in angolo. Dopo due minuti ancora Deiola di testa, su angolo di Augello, e palla ancora fuori. Dall’altra parte al 10’ lo stesso destino lo segue Bijol che di testa su angolo non inquadra lo specchio. Scappa Shomurodov al 19’ tutto solo, potrebbe tirare da posizione defilata ma serve Luvumbo che viene anticipato da Bijol sotto porta. Proprio Shomurodov lancia Deiola in area al 23’, diagonale rasoterra che però si perde sul fondo. Scocca il 33’ quando Lucca si trova solo davanti a Radunovic che sventa alla grande la minaccia. Nel finale una bella palla in area capita a Nandez che però non riesce a concludere con forza. Poi Wieteska si fa espellere (doppia ammonizione) per aver trattenuto Lucca che stava fuggendo verso la metà campo rossoblù. Fallo speso bene dal polacco per evitare un grosso pericolo.

Cagliari (3-5-2): Radunovic; Hatzidiakos (79’ Obert), Dossena, Wieteska; Zappa (79’ Nandez), Makoumbou, Prati (79’ Di Pardo)Deiola, Augello (66’ Azzi); Pavoletti (60’ Shomurodov), Luvumbo. A disposizione: Scuffet, Aresti, Goldaniga, Mancosu, Nandez, Viola, Oristanio, Jankto, Sulemana, Obert, Azzi, Shomurodov, Di Pardo. All. Ranieri.

Udinese (3-5-2): Silvestri; Kabasele (37’ Ebosse, 46’ Guessand), Bijol, Perez; Festy (71’ Ferreira) Samardzic, Walace, Lovric (71’ Payero) , Kamara; Thauvin (82’ Pereyra), Lucca. A disposizione: Success, Quina, Ferreira, Ake, Camara, Ebosse, Kristensen, Payero, Zemura, Pereyra, Okoye, Malusa, Pafundi. All. Sottil.

Arbitro: Doveri di Roma.

Note: Calci d'angolo 6-4 per l'Udinese. Espulso al 95' Wieteska per doppia ammonizione. 

In Primo Piano
Il giallo

L’appello del fratello di Francesca Deidda al presunto omicida: «Dica la verità»

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative