La Nuova Sardegna

Sport

In Bulgaria

Europei di sollevamento pesi: Sergio Massidda conquista l’argento nello strappo

di Gianna Zazzara
Europei di sollevamento pesi: Sergio Massidda conquista l’argento nello strappo

L’atleta ghilarzese arriva quarto nella classifica finale nei 67 chili

15 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari I chili non sono favorevoli a Sergio Massidda che agli Europei di sollevamento pesi, in Bulgaria, si prende un argento nello strappo e un quarto posto nella classifica finale dei 67 chili con un pizzico di rammarico. In totale il campione sardo solleva infatti 303 chili, un chilo in meno del turco Hardal che conquista il terzo posto dietro all’altro turco Kahriman e all’armeno Sahakyan.

Per il campione di Ghilarza un test importante in vista dei Giochi di Parigi, anche se sulla pedana bulgara gareggia nei 67 chili, una categoria non olimpica, a differenza dei 61 chili dove è il “re” mondiale. Massidda infatti è vice campione in carica del mondo proprio nei 61 chili, categoria inserita nel programma dei giochi olimpici.

È entrato nella storia della pesistica a settembre dello scorso anno conquistando due medaglie d’argento (nel totale con 302 chili, e nello strappo con 137 kg) ai Mondiali di Riyad, in Arabia Saudita. Due medaglie che lo hanno catapultato al secondo posto nel ranking di qualificazione ai Giochi olimpici di Parigi 2024.

Per Massidda il prossimo appuntamento sarà la World Cup di Phuket di aprile, gara obbligatoria per poter prendere parte ai Giochi, anche se con gli argenti mondiali il pesista ha già messo una seria ipoteca sulle Olimpiadi, Una gara particolare quella di ieri per Massidda che decide di testarsi in una categoria differente dai 61 kg per evitare di affrontare un calo di peso che, nell’anno olimpico, potrebbe compromettere la sua condizione fisica.

L’inizio è ottimo per il sardo, bravo ad alzare al primo tentativo 135 kg, fallendo poi la seconda chance di 140 kg ma raddrizzando il tiro nella terza uscita, dove tira su 141 kg. Più falloso il secondo segmento dove, a seguito degli ottimi 162 kg inaugurali, Massidda sbaglia le ultime due occasioni, fermandosi così a 303 kg totali, uno in meno del turco Hardal, bravo a recuperare proprio nello slancio trovando 169 kg (argento di specialità) che compensano i 135 kg dello strappo per un totale di 304 kg. A vincere la gara è l’armeno Sahakyan, con 311 kg totali. Posto d’onore per Kahriman, con 304 kg . A lui l’oro di specialità nello strappo.

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative