La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Dinamo
Basket

La Dinamo ufficializza il nuovo centro: è il capitano della Bosnia Miralem Halilovic

di Antonello Palmas
La Dinamo ufficializza il nuovo centro: è il capitano della Bosnia Miralem Halilovic

Nell’ultima stagione al Galatasaray, ha giocato per sei anni in Francia dove è esploso diventando anche capocannoniere. A Sassari ritrova Justin Bibbins, suo amico dai tempi del Nanterre, con cui ricrea un forte asse play-pivot

27 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Sarà proprio il bosniaco Milalem Halilovic il nuovo centro della Dinamo Banco di Sardegna nella prossima stagione in Serie A di basket. Il suo nome circolava da qualche giorno, la sua firma è stata ufficializzata «con grande soddisfazione» dal club lunedì, 27 maggio 2024.

 Nato a Tuzla nel 1991, 206 cm per 106 kg, dopo la gavetta nella ex Jugoslavia sia in Bosnia che in Croazia soprattutto al Kk Zagabria con una parentesi in Lituania, è esploso in Francia diventando capocannoniere con l’Orleans, ma nel campionato transalpino ha giocato in tutto 6 anni anche con la maglie di Metropolitans Paris e Nanterre (ottima stagione nel 2022-23, con oltre 14 punti di media, 7.5 rimbalzi e quasi 4 assist a partita) diventando uno dei centri migliori del campionato e mettendosi in mostra anche in Eurocup. Nella scorsa estate l’ambiziosa chiamata del Galatasaray in Turchia con cui ha disputato anche la Champions League. 

Federico Pasquini, general manager della Dinamo: «Siamo felici di essere riusciti a portare a casa la firma di Miralem, giocatore importante, che già in passato avevamo seguito da vicino ma per una serie di fattori non eravamo riusciti a firmare. Ha tecnica, esperienza, conosce benissimo il coach e può portarci leadership all’interno della costruzione del gruppo. Inoltre è stato determinante il rapporto con Justin Bibbins (il primo acquisto dei biancoblù) con cui ha un rapporto molto stretto”, avendo giocato con lui nel Nanterre due stagioni fa.

Decisivo il buon rapporto con coach Nenad Markovic, suo connazionale, che dice: «Conosco molto bene Miralem, giocatore tecnico, di grande energia con buone mani.  E’ un combattente, uno che dà sempre il massimo, è un lungo che ha intelligenza cestistica ed esegue gli short roll in maniera eccellente. Ha personalità, esperienza, penso potrà essere un’addizione importante per noi».

Ha giocato gli Europei 2022 da capitano della Bosnia in un girone di ferro con Slovenia, Francia e Germania, ha giocato anche le ultime qualificazioni ai mondiali 2023 (15 punti e 8 rimbalzi di media, segnando 20 punti contro la Lituania di Bendzius).

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative