I Frades rilanciano: «Porteremo a Milano il top dei sapori sardi»

Dopo Porto Cervo nuova sfida per i fratelli Paddeu di Orani che aprono il loro locale in pieno centro a Milano: in una sola offerta  prodotti di qualità, laboratorio di pasta fresca e cucina

Da Orani a Milano passando per Porto Cervo. I “Frades” sono inarrestabili e la loro scalata li ha portato ad aprire un nuovo locale a due passi dal Duomo. L’ultima sfida di un marchio che ha conquistato tutti nel difficile ambiente della Costa Smeralda dove il progetto ha esordito. Ora questo marchio, grazie all’intraprendenza dei fratelli Paddeu viene esportato fuori da Porto Cervo: è la prima volta che succede, visto che da sempre sono i grossi nomi internazionali anche nel settore del gusto approdano nel mondo dorato dei vip: Nobokov, Nikki Beach, Novikov alcuni dei nomi più rinomati che hanno fatto storia in Costa Smeralda. L’apertura a Milano, nella centralissima via Mazzini, è fissata per il primo luglio. Questo dopo una lunga gestazione. Sì, perchè i fratelli Fabio, Roberto e Valerio Paddeu, tenendo fede alla proverbiale forza e cocciutaggine dei barbaricini, hanno la scorza dura e sono riusciti a superare lo scoglio del coronavirus, che ha rinviato l’apertura di “Frades” a Milano di parecchi mesi. L’inaugurazione era infatti fissata per marzo, ma l’uragano Covid ha travolto tutti e tutto, in particolare in Lombardia, epicentro italiano della pandemia. Il progetto però non è stato accantonato, tutt’altro, e ora ecco finalmente che vede davvero la luce. «Con questa apertura – dice Roberto, lo chef dei tre fratelli Paddeu – desideriamo dare un segnale positivo, di ripartenza. Portiamo la Sardegna e le sue specialità nel cuore di Milano, dando così la possibilità di assaporare la nostra isola anche a chi quest’anno non avrà la possibilità di visitarla».

Il biglietto da visita è sempre lo stesso, quello che ha consentito a “Frades”, di emergere dal piccolo paese della Barbagia nel palcoscenico a cinque stelle della Promenade du Port. I Paddeu portano la loro idea di Sardegna: prodotti di qualità accuratamente selezionati tra i piccoli produttori di ogni angolo della Sardegna, rivisitati dallo chef executive Roberto. Prodotti che possono essere gustati nel locale oppure essere acquistati e portati a casa.

Tutto come già visto prima nel sottopiazza della Promenade, dove i fratelli avevano iniziato la loro avventura nel 2015: bottega, laboratorio di pasta fresca e cucina in una sola offerta. E chiunque arriva davanti alle vetrine di Frades si trova a vivere un’esperienza simile a quelle delle piccole botteghe dei quartieri delle città o dei paesini sardi: uno spazio d’aggregazione dove la qualità dei prodotti ma anche il rapporto amichevole fra cliente e titolare del negozietto sono valori aggiunti.

Dopo le prime due stagioni in cui l’idea ha fatto presa, i Frades si sono allargati verso Abbiadori, i tornanti che rappresentano la porta d’ingresso alla Costa Smeralda. Lì è stato rilevato un bar prestigioso, che è diventato la Terrazza Frades, uno spazio bellissimo che si affaccia verso la baia di Cala di Volpe, con un panorama che si allunga sino alla suggestiva isola di Tavolara. Format ripetuto e anche questa scommessa è stata vinta.

«Pensare che quando ho esposto la mia idea - ricorda ancora fra sorrisi e orgoglio Roberto Paddeu - i miei fratelli mi hanno preso per un pazzo. Ma solo all’inizio, perché quando ho spiegato meglio il piano di lavoro hanno iniziato a darmi retta, e a capire che forse non ero un visionario ma uno che forse aveva avuta l’intuizione giusta per fare qualcosa di importante»,

Da quel giorno sono passati circa sei anni e i Frades hanno fatto tanta strada, superando ora i confini dell’isola, non come immigrati ma come ambasciatori della Sardegna a Milano promuovendo salumi, formaggi, un’enoteca con i migliori vini, liquori e birre artigianali, un laboratorio di pasta fresca, e ancora olio, miele, verdure sottolio e dolci tipici.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes