Premio Andrea Parodi, vittoria del super duo catalano Stil Life

w SELARGIUS. Il duo catalano Stil Life (composta dalla cantante Margherita Abita e dal violinista Joao Da Silva) si aggiudica la tredicesima edizione del Premio Andrea Parodi, unico contest di world...

w SELARGIUS. Il duo catalano Stil Life (composta dalla cantante Margherita Abita e dal violinista Joao Da Silva) si aggiudica la tredicesima edizione del Premio Andrea Parodi, unico contest di world music in Europa e nato per omaggiare il grande artista di Porto Torres, scomparso quindici anni fa e considerato tra le voci più belle della musica etnica italiana e internazionale. La manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda, si è conclusa ieri sera al Teatro “Si' e Boi” di Selargius davanti un ristrettissimo pubblico composto soltanto di addetti ai lavori, ma è stata trasmessa in streaming sulle pagine Facebook della Fondazione Andrea Parodi, e anche su quelle di Rai Radio1 e Rai Radio Tutta Italiana, media-partner dell’evento. A condurre la serata finale – che ha visto esibirsi in veste di ospite Pierpaolo Vacca, organettista dallo stile molto personale, che mescola le radici sarde con l’elettronica e la contemporaneità - sono stati come al di consueto Ottavio Nieddu e Gianmaurizio Foderaro. Nella stessa serata è stato tramesso il videoclip, prodotto della Fondazione Parodi, del brano “Rahil” di Fanfara Station, band vincitrice del Premio nel 2019.

Nove i finalisti di questa edizione, tra gruppi e solisti: da Alessio Arena (Campania/Catalogna) agli Ars Nova Napoli (Campania), passando per Eleonora Bordonaro (Sicilia), Elena D`Ascenzo (Abruzzo), Kalascima (Salento), Maria Mazzotta (Salento), Danilo Ruggero (Sicilia), Stefania Secci Rosa (Sardegna/Portogallo), Still Life (Catalogna). Ognuno di loro ha proposto sul palco prima un brano di Andrea Parodi rivisitato e poi il pezzo in concorso. I finalisti si sono esibiti davanti a una giuria tecnica (composta da addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori), che ha decretato il vincitore assoluto, e a una giuria critica (giornalisti e critici musicali), che ha appunto assegnato il premio della critica. E in questo caso il riconoscimento è andato alla canzonista e scrittore napoletano Alessio Arena (voce e chitarra).

Per il vincitore assoluto sono previsti diversi bonus, fra cui una serie di concerti e di partecipazioni alle prossime edizioni di alcuni festival partner del Parodi, dall'“European Jazz Expo” in Sardegna a Folkest in Friuli, fino allo stesso Premio Parodi. Oltre a questo, avrà diritto a una borsa di studio di 2.500 euro. Al vincitore del premio della critica va invece la realizzazione professionale del videoclip del brano in concorso, a spese della Fondazione Andrea Parodi. Inoltre, uno tra i finalisti verrà invitato ad esibirsi durante la prossima edizione di un altro festival partner, Mare e Miniere.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes