1993. La Nuova diventa ancora più “regionale”

Un giornale cambia e si rinnova continuamente. Uno dei “restyling” più significativi della Nuova Sardegna è sicuramente quello che debuttò in edicola domenica 26 settembre 1993. Direttore era Livio Liuzzi, arrivato a Sassari nel 1991 e destinato a mantenere la guida del quotidiano fino al 2005. L’obiettivo principale, spiegato nella presentazione in prima pagina, era di «fare della Nuova un giornale regionale ancora più completo nell’attenzione ai problemi dell’isola». La novità più grande era nella sezione iniziale del quotidiano, fino ad allora occupata in prevalenza dai grandi fatti italiani e internazionali. «La prima parte propone, per una significativa scelta di linea editoriale, un largo panorama degli avvenimenti in Sardegna (...) con ampi servizi nel Fatto del giorno e nel Primo piano». Si sottolineava che «non cambia solo la scansione delle pagine ma la natura stessa del giornale». Un’impostazione del primo sfoglio che nella sostanza è rimasta inalterata fino a oggi, pur tra le tante novità introdotte dai successivi direttori per migliorare e arricchire La Nuova.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes