La Nuova Sardegna

Fino al 26 gennaio

L’amicizia artistica di Ozieri e dell’Accademia “Mario Sironi” di Sassari: mostra al Museo civico “alle Clarisse”

L’amicizia artistica di Ozieri e dell’Accademia “Mario Sironi” di Sassari: mostra al Museo civico “alle Clarisse”

Con l’occasione verrà presentato anche il catalogo

08 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Ozieri Venerdì 12 febbraio s’inaugura la mostra d’arte contemporanea dal titolo “8per1” cui parteciperanno otto artisti e docenti dell’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari, assieme ad esperti in varie discipline e all’artista e collezionista ozierese Mario Lai. 

La mostra aprirà i battenti alle 17.30 al Museo civico archeologico “alle Clarisse” di Ozieri, la si potrà visitare fino al 26 gennaio, dal martedì al venerdì al mattino dalle 9.00 alle 13.00, al pomeriggio dalle 15 alle 19, il sabato e la domenica al mattino dalle 9 alle 13, al pomeriggio dalle 15 alle 18, lunedì giorno di chiusura.

«L’idea che ha unito i nove artisti – si spiega nella nota stampa – è celebrare la pluriennale amicizia e collaborazione su più fronti dell’orizzonte culturale tra artisti del territorio e non solo e la città di Ozieri. E questo è avvenuto grazie al ruolo di “pontiere” svolto con grande passione da Mario Lai (insieme ai suoi collaboratori ed amici) nel creare progetti con critici, storici dell’arte, artisti sardi e non solo, per poi coinvolgere tutti costoro in eventi quali mostre e presentazioni di volumi ad Ozieri, svoltisi nel succedersi degli anni». 

Esporranno Tina Sgrò, Giovanni Dettori, Davide Fadda, Mario Lai, Davide Manca, Sergio Miali, Giovanni Sanna, Oscar Solinas e Federico Soro. I due testi di presentazione dell’esposizione, inseriti nel catalogo, sono a firma rispettivamente di Nicolas Martino, filosofo, e Alessandro Ponzeletti, storico dell’arte, nonché entrambi docenti dell’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative