La Nuova Sardegna

Stagione lirico sinfonica

Sassari, il pubblico del Comunale travolge di applausi l’orchestra De Carolis

Sassari, il pubblico del Comunale travolge di applausi l’orchestra De Carolis

Il concerto mozartiano è stato diretto da Umberto Benedetti Michelangeli con la presenza della solista Leonora Armellini

12 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari  L’abbraccio di applausi del pubblico del Comunale ha confermato il successo della stagione lirico-sinfonica 2024 del de Carolis.  Nel terzo appuntamento è stato un altro esponente di punta del concertismo Umberto Benedetti Michelangeli a dirigere l’orchestra del de Carolis con un programma che ha proposto nella prima parte della serata il Concerto per pianoforte e orchestra N. 24 K 488 in La Maggiore di Mozart. La direzione minuziosa, attenta ad ogni dettaglio di Benedetti Michelangeli ha sublimato la potenza del programma che ha messo in luce la raffinata tecnica raggiunta dall’Orchestra del de Carolis. 

L’esecuzione del concerto al Comunale ha restituito al pubblico le infinite sfumature della partitura mozartiana. A dare ulteriore potenza all’esecuzione la presenza sul palco di una solista d’eccezione Leonora Armellini stella del concertismo internazionale che ha entusiasmato il pubblico. Al termine della prima parte del concerto Armellini, richiamata più volte sul palco con scroscianti applausi, ha risposto con due preziosi bis: Valzer op.18 in re bemolle maggiore e Studio op10 n12, entrambi di Chopin.

La seconda parte della serata ha regalato un’immersione nella Sinfonia N. 5 in Do minore op. 67 di Beethoven una delle più grandi e acclamate sinfonie della storia della musica. 

Nel finale l’orchestra e il direttore hanno salutato avvicinandosi il più possibile al pubblico sino al proscenio per godere appieno dell’abbraccio degli spettatori entusiasti.

La stagione sinfonica 2024, realizzata grazie al contributo del Ministero, della Regione, del Comune di Sassari e della Fondazione di Sardegna,  dopo questa eccezionale apertura primaverile tornerà in autunno per proporre altri due imperdibili concerti (entrambi inseriti in abbonamento). Il 13 ottobre sarà Uto Ughi a dirigere l’Orchestra del de Carolis. La stagione sinfonica si concluderà il 19 ottobre con un concerto lirico-sinfonico diretto da Daniele Agiman.

Si scaldano i motori ora per l’imminente, attesa, seconda edizione della “Grande lirica d’estate” che presenta una prima mondiale della versione italiana: “Falso tradimento” del noto compositore italiano Marco Tutino. L’opera ( inserita in abbonamento) andrà in scena al Comunale di Sassari il 28 giugno alle 20,30 e domenica 30 giugno alle 18,30. A dirigere l’Orchestra del de Carolis sarà Beatrice Venezi. La regia le scene e i costumi saranno curati da Hugo de Ana. Un grande titolo verdiano “Otello” è invece l’atteso evento della seconda edizione della lirica in piazza d’Italia che dopo il trionfo dell’opera “Pagliacci” dello scorso anno propone il prossimo 12 luglio alle 21,30 il capolavoro di Giuseppe Verdi che trasformerà il salotto sassarese in un teatro a cielo aperto. A dirigere l’orchestra del de Carolis sarà anche in questa edizione Sergio Oliva che dopo il grande consenso di pubblico e critica avuto con “Pagliacci” torna sul podio dell’atteso evento in piazza. La regia e le scene del nuovo allestimento del de Carolis saranno curate da Alberto Gazale, direttore artistico dell’Ente, molto apprezzato nell’ edizione 2023 per la regia di “Pagliacci” e del dittico del ‘900.

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative