La Nuova Sardegna

Cinema

“Toxicily”: a Cagliari il film sui disastri ambientali in Sicilia menzione speciale al Festival dei Popoli

di Fabio Canessa
“Toxicily”: a Cagliari il film sui disastri ambientali in Sicilia menzione speciale al Festival dei Popoli

Al Cinema Teatro Alkestis fino a domenica 9 giugno. Dibattiti sull’ambiente in due serate

04 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Uno sguardo sui disastri ambientali causati dal polo petrolchimico di Siracusa che, inevitabilmente, fa riflettere sull’impatto sul territorio di simili complessi industriali presenti in Sardegna. Diretto da Francois Xavier Destors e Alfonso Pinto, “Toxicily” è in programmazione al Cinema Teatro Alkestis di Cagliari fino a domenica. Prodotto da Ginko Film, società che ha tra i fondatori il cagliaritano Andrea Mura, e da Elda Productions, il documentario nasce per dare voce alle persone che vivono la loro quotidianità accanto alle fabbriche nella costa orientale della Sicilia dove nel 1949 nacque quello che è diventato uno dei più grandi poli petrolchimici d’Europa.

Gli autori del film cercano di restituire la pluralità dei punti di vista degli stessi abitanti: se da un parte questa impresa industriale ha dato impulso all’economia, trasformando pescatori, contadini e pastori in operai, dall’altra ha creato un’emergenza ambientale e sanitaria perché in quel territorio si concentrano quantità elevatissime di sostanze chimiche tossiche che hanno contaminato il suolo, l’aria, l’acqua e compromettono la salute di chi ci vive. Un problema che molti affrontano con la rassegnazione del ricatto occupazionale, «Meglio morire di cancro che di fame», mentre altri lottano affinché questa situazione non sia più taciuta e sia riconosciuta dalle istituzioni.

In programma anche due serate di approfondimento: domani alle 21 l’autore Alfonso Pinto in collegamento svilupperà un focus sull’ambiente insieme a Stefano Deliperi, presidente del Gruppo di Intervento Giuridico Cagliari, e Claudia Zuncheddu, direttrice della associazione Medici per l’Ambiente, in collaborazione con Legambiente. Sabato alle 21 il film sarà presentato dal produttore Andrea Mura insieme ad Alberto Diana, programmer del Festival dei Popoli dove “Toxicily” ha ricevuto una menzione speciale.

In Primo Piano
L’addio

Arzachena, in centinaia per l’ultimo saluto a Ivan Dettori

Le nostre iniziative