Video



SCEGLI L'EDIZIONE
video
cronaca
Rincari di gas e luce, bollette bruciate a Bologna davanti alla sede dell'Eni

Rincari di gas e luce, bollette bruciate a Bologna davanti alla sede dell'Eni

Un falò di bollette simbolicamente bruciate di fronte alla sede dell'Eni Store a Bologna, in via Ugo Bassi, a due passi dalle Due Torri: è l'iniziativa organizzata dalla campagna "Noi Non Paghiamo Emilia-Romagna", promossa da gruppi di lavoratori per protestare contro i rialzi di gas e luce, "che non possiamo permetterci di pagare - hanno denunciato i manifestanti - e non le pagheremo". Sulla scia delle proteste in Regno Unito, anche a Bologna decine di persone si sono dati appuntamento per dare vita "a un movimento di protesta che parte dal basso". "I consumi di luglio con scadenza ad agosto sono arrivati da 670 euro a 2.020 euro. Se le cose continuano così mi arriveranno sui 5mila euro, ed è insostenibile per un'attività come la mia", dice Oberdan, panettiere che rischia di "lasciare a casa tre dipendenti" e di "chiudere le serrande" a causa dei rincari. Dopo il falò un piccolo corteo ha sfilato lungo via Ugo Bassi fin sotto alle Due Torri. Servizio di Maria Elena Gottarelli 


Gli ultimi Video


In evidenza

Politica
Regione, rimpasto pronto: nella nuova giunta un’assessora tecnica, riconferme e il cambio alla Sanità
di Umberto Aime


Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.