La Nuova Sardegna

Enrico Mattei, il nipote: "Con suo metodo oggi Italia autosufficiente per l'energia"

Enrico Mattei, il nipote: "Con suo metodo oggi Italia autosufficiente per l'energia"






"La figura di Enrico Mattei è centrale perché è centrale il metodo Mattei, il modo con cui ha operato, con cui ha creato partnership e con cui ha fatto accordi di cui tuttora godiamo di quelli che sono stati i benefici": a dirlo è il nipote Aroldo Curzi Mattei, presidente della Fondazione Enrico Mattei, a Matelica (Macerata), dove è in corso una giornata per ricordare i 60 anni dalla morte dello storico presidente dell'Eni. Parlando della crisi energetica di questi mesi, ha ricordato che "Mattei ha iniziato a immaginare le energie rinnovabili nel 1958, firmando degli accordi sul geotermico, e con il progetto del nucleare con la centrale di Latina. Era cosciente di creare un tampone su quelle che potevano essere le fonti fossili, quello che va fatto oggi è quello che si stava facendo già. Non ho la sfera di cristallo, ma credo che con il metodo Mattei sarebbe stato possibile per il nostro Paese essere oggi autosufficiente sotto il profilo energetico". Servizio di Gianluigi Basilietti

Altri video di cronaca
Crollo Scampia, due bambine in condizioni disperate al Santobono
Cronaca

Crollo Scampia, due bambine in condizioni disperate al Santobono