video
sardegna
L'ambulante di Predda Niedda a Sassari dopo l'attentato: "Grazie agli amici riprendo a lavorare"
Sassari. Gennaro D'Alessandro ha rischiato di morire pochi giorni fa quando qualcuno ha dato fuoco al furgone fermo a Predda Niedda, la zona industriale dove lui si ferma quotidianamente per vendere la sua merce. Mentre l'incendiario lanciava l'innesco lui si era appena sistemato dentro l'abitacolo e si è trovato col mezzo avvolto nelle fiamme. Ha avuto paura, ma si è salvato. E ora, grazie a un amico di Pozzomaggiore che gli ha prestato un altro furgone, il suo è andato distrutto, grazie a una ditta di pubblicità che gli ha offerto delle inserzioni gratuitamente, lui già ha potuto riprendere l'attività di ambulante, e ha scelto di farlo nello stesso punto dove ha vissuto la brutta avventura. Ha fiducia nei carabinieri che stanno indagando, per il resto si affida alla buona sorte e si dichiara soddisfatto fino alla commozione per le tante testimonianze di solidarietà che ha ricevuto.(intervista a cura di Luca Fiori)video di Luca Fiori

Gli altri video
Strasburgo, l'ultimo intervento di Tajani all'Eurocamera

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.