La Nuova Sardegna

Sanità, bufera dopo le parole dell'assessore Carlo Doria: «All'opposizione do la frittata pronta»

Sanità, bufera dopo le parole dell'assessore Carlo Doria: «All'opposizione do la frittata pronta»






Sassari Annuncia un incontro con i direttori generali della Aou e della Asl e con tutti i consiglieri regionali del Nord Ovest “ma solo quelli di maggioranza perché a quelli dell’opposizione gli do la frittata già preparata, altrimenti mi mettono i bastoni tra le ruote”… E poi ancora “la mia amica Desirè (Manca, M5s ndr) non perde occasione per sparlare in giro, quindi non ho necessità di averla, né lei né altri”. Sono le parole pronunciate dall’assessore regionale alla Sanità Carlo Doria durante un incontro in consiglio comunale a Ozieri avvenuto venerdì 24 marzo. Le dichiarazioni sull’opposizione hanno immediatamente provocato una vivacissima polemica politica.

L’assessore Doria, interpellato dalla Nuova Sardegna, ha detto di avere pronunciato quelle frasi in risposta a una domanda “per annunciare una riunione della sanità territoriale in cui dovrò presentare una proposta operativa da realizzare in tempi rapidi. Per questo ho necessità di avere una platea che abbia voglia di costruire e non di distruggere. Una intenzione che ultimamente non ho trovato nei colleghi di minoranza”.

Subito dopo l’assessore Carlo Doria ha diffuso la seguente nota stampa che pubblichiamo integralmente. “In una politica aperta al confronto franco e onesto su temi di estrema importanza come la salute pubblica, ho sempre auspicato l’intesa maggiormente condivisa con tutte le forze politiche anche perché ho sempre sostenuto che la buona sanità non è di destra o di sinistra ma buona e basta. Purtroppo è già iniziata evidentemente la campagna elettorale e quindi ho avuto ampiamente riprova dello scarso interesse da parte dell’opposizione in genere e di alcuni consiglieri regionali in particolare a trovare soluzioni condivise ma anzi a cercare di denigrare quanto si sta facendo con tanto impegno per cercare di migliorare la sanità della regione Sardegna andando anche talvolta anche ad “utilizzare” i pazienti più “fragili” come gli oncologici a scopo propagandistico. Voglio ricordare una conferenza stampa del 5 gennaio del 2023 tenuta dai consiglieri regionali dell’opposizione a Sassari in cui è stato dichiarato che la mancata attivazione delle USCA per “scelte scellerate” dell’Assessore Doria aveva creato il caos sanitario quando c’era stato un divieto nazionale della loro attivazione che avevo comunicato anche in sede di commissione sanità regionale. Chiunque voglia partecipare a dare soluzioni alle domande di salute della popolazione troverà in me un interlocutore. Oggi non è più il tempo di riunioni che non siano operative. Oggi è necessario dare in tempi brevi quelle risposte che i pazienti attendono da troppo tempo e quindi mi corre la responsabilità di scegliere con la maggioranza del consiglio regionale le soluzioni che reputo più corrette che spero verranno gradite anche dai colleghi dell’opposizione e non osteggiate in modo pretestuoso come purtroppo accade in questo consiglio regionale. Quindi non ho alcun problema a mettere in luce le difficoltà di dialogo con questa opposizione ma sono sempre pronto al confronto se aperto e leale”

Altri video di sardegna
Sorso, la stagione estiva inizia domani con il "Billellera Festival"
Sardegna

Sorso, la stagione estiva inizia domani con il "Billellera Festival"