La Nuova Sardegna

Attentato a Oniferi, il sindaco Davide Muledda commosso per la solidarietà di decine e decine di persone non solo del suo paese

Attentato a Oniferi, il sindaco Davide Muledda commosso per la solidarietà di decine e decine di persone non solo del suo paese






Oniferi Tutta Oniferi, centinaia di persone, decine di sindaci del territorio ma anche provenienti da altre province dell’isola, rappresentanti delle istituzioni: tutti insieme in piazza del Popolo per testimoniare solidarietà e vicinanza al sindaco, l’avvocato Davide Muledda, dopo l’attentato incendiario che domenica sera 18 febbraio, al temine della sfilata di Carnevale, ha distrutto il suo fuoristrada. Stasera, nel paese, si sono ritrovati per condannare l’attentato e per far sentire una vicinanza e una scorta civile al primo cittadino, invitato a non lasciare il suo posto di guida della comunità. Muledda è apparso molto toccato dalle dimostrazioni di solidarietà e affetto, e, in un lungo discorso pronunciato in oniferese, ha ringraziato tutti per la vicinanza che ha potuto toccare con mano, e ha confermato che non lascerà il suo ruolo (video di Massimo Locci, testo di Valeria Gianoglio)

Altri video di sardegna
Grande emozione nella scuola di San Donato a Sassari: il Gigante della Dinamo Ousmane Diop arriva a sorpresa e viene sommerso di abbracci
Sardegna

Grande emozione nella scuola di San Donato a Sassari: il Gigante della Dinamo Ousmane Diop arriva a sorpresa e viene sommerso di abbracci