La Nuova Sardegna

Padova, invasione campo durante match con Catania all'Euganeo: l'intervento della polizia

Padova, invasione campo durante match con Catania all'Euganeo: l'intervento della polizia






Momenti di tensione ieri sera allo stadio Euganeo di Padova durante la sfida tra la formazione veneta e il Catania, valida per la finale di andata della Coppa Italia di Serie C. Le forze dell'ordine sono state costrette ad intervenire per sedare gli scontri tra le due tifoserie scoppiati durante l'intervallo. Un gruppo di ultras etnei è riuscito a sfondare le barriere di protezione e a dirigersi verso il settore dei tifosi veneti, lanciando fumogeni e distruggendo striscioni. Alcune persone sono riuscite a invadere il campo, con lanci di seggiolini e petardi. Gli agenti sono poi riusciti a riportare la calma, effettuando 5 arresti tra i tifosi siciliani sia durante l'intervento che nel dopo-gara. Tre tifosi etnei sono stati arrestati durante gli scontri per resistenza aggravata: si tratta, rispettivamente, di due 40enni e un 41enne, con precedenti per associazione mafiosa, rapina, stupefacenti, reati da stadio, reati contro la persona e contro il patrimonio, e già destinatari di provvedimenti di DASPO. Tra questi anche la persona che avrebbe consentito l’invasione di campo aprendo il cancello della Curva Nord dello stadio. Un quarto tifoso catanese è stato invece arrestato grazie all’attività delle Digos delle questure di Padova e Catania mentre, questa mattina, si stava imbarcando su un volo per Edimburgo in partenza dall’Aeroporto di Milano Linate. Un quinto tifoso catanese, coinvolto nei fatti di ieri, è stato da poco arrestato a Catania.

Altri video di sport
Follia in Arabia Saudita durante una partita: calciatore preso a frustate da tifoso
Sport

Follia in Arabia Saudita durante una partita: calciatore preso a frustate da tifoso