L’agriturismo sposa cultura e sapore e promuove 10 eventi

In una stagione con poche novità sul fronte pubblico parte un programma messo a punto dalle aziende locali

ALGHERO. Dieci eventi compresi tra aprile e giugno, dieci appuntamenti nel segno della cultura delle tradizioni enogastronomiche della Sardegna, con un percorso divulgativo compreso di laboratori sulla lavorazione di alcuni prodotti legati alla cucina. Ma anche momenti di approfondimento, come quello sul ruolo delle donne in agricoltura, di ricerca, sul pane, le produzioni agro alimentari, il vino e la birra, ma anche culturali come la conferenza sulla cucina gradita al premio Nobel Grazia Deledda.

Per la serie “fai da te” , l'iniziativa nasce per volontà di due aziende agrituristiche, Sa Mandra e Barbagia , che insieme ad altre del settore delle produzioni del territorio hanno dato vita a un pacchetto di eventi la cui promozione è già cominciata. Un segno che il territorio a Nord Ovest della Sardegna si piega le maniche, non aspetta che sia il pubblico a muovere le acque, comprende che le difficoltà del momento impongono iniziative slegate dalla burocrazia e manda avanti con le proprie forze iniziative finalizzate alla promozione complessiva di importanti settore legati a doppia mandata al fenomeno turistico.

«È nostro interesse primario – spiega Maria Grazia Murroccu, che su questo progetto della cultura delle tradizioni enogastronomiche è una delle più convinte sostenitrici– creare le migliori condizioni per un rinnovato interesse verso le nostre specificità, a cominciare dalla tavola, dalla preparazione dei cibi, dalla loro qualità, il tutto inserito in uno straordinario ambiente naturale». Si comincia il 19 aprile, a Sa Mandra, con una testimonial in campo, Antonella Ledà d'Ittiri, che racconterà la sua esperienza di donna che lavora la terra. Il 26 dello stesso mese sarà l'azienda agricola Rigatteri a intervenire con un dibattito culinario e vitivinicolo nel territorio di Alghero. Una conferenza, il 28 aprile, sarà interamente dedicata al pane a cura di “Il pane, ricerca e tradizione”.

La Sardegna è una delle regioni d'Italia dove si consuma più birra: ed ecco l'appuntamento con il malto del birrificio artigianale Barley. Anche gli aspetti culturali troveranno spazio come è annunciato nell'appuntamento del 4 maggio con “A tavola con Grazia Deledda” che sarà curato da Neria De Giovanni, critico letterario, e che racconterà la cucina ai tempi del premio Nobel della letteratura. L'iniziativa arriva da uno dei settori economici del territorio, quello degli agriturismo, che negli ultimi anni ha registrato lo sviluppo più consistente, e numeroso, inserendosi nel mercato delle vacanze con autorevolezza al punto da aver, in molti casi, diversificato l'attività affiancando alla produzione agro alimentare e all'allevamento, anche la ricettività rurale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes