La Nuova Sardegna

Alghero

Il rally rivoluziona il Piazzale della Pace

di Gianni Olandi
Il rally rivoluziona il Piazzale della Pace

Crescono come funghi giganteschi gazebo che ospiteranno le auto e gli addetti che assisteranno i vari team in gara

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ALGHERO. Comincia a delinearsi sul piano organizzativo la trasformazione che coinvolgerà la città per la disputa della prova di campionato mondiale rally in programma dal 4 all'8 di Giugno. Sta nascendo una nuova scenografia nelle aree più esposte e significative dell'intero centro urbano. I lavori sono iniziati da alcuni giorni sul grande spazio del piazzale della Pace. Stanno arrivando le case automobilistiche che partecipano alla corsa e si stanno allestendo i parchi assistenza per ogni team.

Un intervento gigantesco che viene ripetuto a ogni prova iridata e che ha raggiunto livelli di efficienza incredibili da parte di quel mondo che ruota dietro le quinte del rally, lontano dai riflettori e dalle immagini di tv e giornali, ma senza il quale la corsa non potrebbe partire. In queste ultime ore si stanno allestendo giganteschi gazebo, strutture in vetro e acciaio dove saranno esposte le auto, quelle commerciali evidentemente, e sul piazzale della Pace sono apparsi perfino una ventina di bagni chimici. Interessata dalla trasformazione anche la parte a mare del lungomare Garibaldi.

L'allestimento della piazza ha creato qualche problema agli operatori economici ubicati nelle immediate adiacenze a causa della chiusura del vasto parcheggio. Un sacrificio che sarà provvisorio visto che nelle spazio in questione stazioneranno giornalmente circa 2 mila persone tra tecnici, meccanici, ingegneri, motoristi, guide, hostess, piloti , visitatori vip e operatori dell'informazione. In corso di allestimento anche la sede operativa della direzione di gara e ufficio stampa ubicata nel Quartè Sayal, l'ex convento dei Cappuccini diventato un centro polifunzionale sul Lungomare Barcellona. L'arrivo dei primi tecnici per allestire il parco assistenza è stato accolto in modo non proprio gradevole visto che la piazza è circondata di erbacce, le aiuole della zona alberata letteralmente fasciati da arbusti secchi e quant'altro. Alcuni operai dei team, sul posto per le procedure di allestimento, si sono armati di zappa e rastrello ripulendo le pertinenze immediatamente vicine agli impianti in fase di realizzazione.

Intanto da oggi il Comune ha disposto nuove limitazioni al traffico che interesseranno i servizi del trasporto pubblico urbano. Sono coinvolte le linee che abitualmente attraversavano il Lungomare Barcellona, quelle per Fertilia, Pietraia, Aeroporto e la linea Verde.

Sono stati individuati nuovi capolinea e percorsi alternativi. Le limitazioni del traffico resteranno operative fino all'11 di giugno.

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative