«Alcune aree di Mamuntanas siano assegnate ai giovani»

ALGHERO. «Non condividiamo la scelta della Regione e della Giunta regionale di mettere in vendita all’asta pubblica le aziende agrarie di Surigheddu e Mamuntanas». Così il capogruppo del Partito...

ALGHERO. «Non condividiamo la scelta della Regione e della Giunta regionale di mettere in vendita all’asta pubblica le aziende agrarie di Surigheddu e Mamuntanas». Così il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale Mimmo Pirisi secondo il quale l’assessorato avrebbe dovuto svolgere un monitoraggio nell’ambito del territorio algherese per verificare la possibilità di assegnare in affitto quote di quei terreni a giovani imprenditori che peraltro ne hanno fatto richiesta . Una ipotesi ignorata totalmente. «Da tempo si sono costituiti nel territorio cooperative e singole ditte di giovani agricoltori che hanno loro progetti, dotati di attrezzature, pronti ad avviare una attività di tipo produttivo. Un potenziale che andava verificato prima di bandire la vendita. Si potevano dare risposte – afferma Pirisi – e creare opportunità occupazionali in agricoltura che in questo momento soffre più di altri settori la crisi economica e soprattutto la mancanza di iniziative specifiche. Risposte che, tra l’altro, avrebbero restituito fiducia nelle istituzioni le cui promesse e gli impegni assunti si vanificano nel tempo senza alcun ritorno concreto provocando malessere e delusione».

L’esponente del Pd segnala che una ripartizione di aree da mettere a produzione poteva essere individuata nella piana di Mamuntanas «dove l’avvio di una attività produttiva nei settori orticolo, frutticolo, olivicolo e vitivinicolo poteva avvenire in condizioni logistiche e operative in tempi relativamente brevi, subito dopo il superamento delle procedute burocratiche».

Mimmo Pirisi sottolinea poi che «la vendita delle due aziende avviene ignorando tutte le progettualità che si sono manifestate nel corso degli anni compresi alcuni accordi nel territorio raggiunti con i massimi livelli istituzionali». Il capogruppo del Partito democratico conclude il suo intervento sottolineando che «sarebbe stata utile, oltre che dovuta, una iniziativa ufficiale della amministrazione comunale a sostegno delle progettualità esistenti e degli impegni assunti a suo tempo dalla stessa Regione».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes