Intercultura: un incontro per spiegare le opportunità

ALGHERO. «Partire con Intercultura mi ha cambiato la vita». Le testimonianze di chi ha già fatto un’esperienza di studio all’estero, a iniziare da persone che poi si sono affermate nei rispettivi...

ALGHERO. «Partire con Intercultura mi ha cambiato la vita». Le testimonianze di chi ha già fatto un’esperienza di studio all’estero, a iniziare da persone che poi si sono affermate nei rispettivi ambiti professionali e sociali, sono lo stimolo in più per tanti giovani italiani che aspirano a trascorrere il quarto anno delle superiori in un altro Paese. Per chi vive in Sardegna, un ulteriore impulso arriva dalla disponibilità delle borse di studio della Regione. Per quelli di Alghero, poi, ci potrebbero essere anche quelle del Comune: ancora non c’è l’ufficialità, ma Porta Terra sostiene da tempo il più famoso piano di mobilità studentesca. In vista della scadenza delle iscrizioni, fissata per il 10 novembre, i responsabili di Intercultura in città hanno programmato un incontro nel corso del quale saranno raccontati vantaggi, opportunità, esperienze, modalità e destinazioni per il prossimo anno scolastico. L’appuntamento è fissato per venerdì 25 ottobre alle 18 nella sala conferenze della Fondazione Alghero, al Quarter di largo San Francesco. Sarà possibile ricevere informazioni e suggerimenti utili, specie sui 100mila euro di borse già stanziate dalla Regione e su quelle che dovrebbe erogare il Comune. Protagonisti dell’incontro – a proposito del quale è possibile ottenere informazioni al +393454169936 da Caterina Pisanu, responsabile dei programmi di studio all’estero di Intercultura Alghero – saranno alcuni ragazzi appena rientrati dalle loro esperienze. Spiegheranno, attraverso il proprio racconto, cosa significhi trascorrere una parte così importante della propria vita a contatto con un’altra cultura, tra sfide, difficoltà, benefici e bellissimi ricordi di momenti speciali vissuti con i nuovi amici provenienti da tutto il mondo. Attualmente sono dodici gli algheresi che si trovano tra Honduras, Indonesia, Finlandia, Argentina, Nuova Zelanda, Svezia, Norvegia, Stati Uniti e Repubblica Dominicana. (g.m.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes